Bologna, 30 agosto 2016 -  Hanno un curriculum decennale fatto di colpi, arresti, esplosioni. E qualcuno pure traffico di droga. Giuseppe Greco, 47 anni, e Alessandro Buccolieri, 39, del Pilastro; Cristian Casarotti, 31 anni, e Andrea Semilia, di 41, di Castel Maggiore; Gerardo De Lucia, 29 anni, di Bologna; e Danilo Faccioli, 44 anni, di Castel San Pietro: sono stati tutti arrestati questa mattina, tutti destinatari di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, per associazione a delinquere, porto d'esplosivo e furto aggravato.

La Squadra mobile di Bologna contesta loro undici assalti a bancomat, sette andati a buon fine, per 400mila euro complessivi, commessi tra Roma, Milano e l'ultimo a San Giovanni in Persiceto, a luglio. La base della banda era a Bologna, ma il gruppo, ai cui vertici c'erano Buccolieri, Greco e Semilia, operava soprattutto nella Capitale. L'indagine è partita a novembre 2015, dal l'individuazione di un garage a Casteldebole dove si pensava venissero custodite le auto per fare i furti.