Bologna, il Capodanno 2017 in piazza Maggiore (Foto Schicchi)
Bologna, il Capodanno 2017 in piazza Maggiore (Foto Schicchi)

Bologna, 1° gennaio 2017 - Una piazza Maggiore strapiena ha brindato all'arrivo del 2017. Sotto le Due Torri è andata in scena la solita grande festa a cielo aperto: prima il tradizionale rogo del Vecchione che ha salutato l'anno vecchio e accolto quello nuovo; poi la festa è proseguita con la musica di Dj Rou e Nas1 che, dalla terrazza del Palazzo del Podestà, hanno fatto ballare la gente, con il Crescentone illuminato da un bellissimo gioco di luci.

Non solo divertimento, però. La serata è stata anche all'insegna di un'attenzione molto alta per motivi di sicurezza: dopo i fatti di Berlino, la paura-terrorismo era forte e sono state tante le misure adottate, dal controllo degli ingressi in piazza ai droni che hanno sorvolato l'area, fino alla presenza di tiratori scelti, nascosti in punti strategici. 

I NUMERI - Oltre 25.000 persone hanno partecipato alla festa di Capodanno ieri sera in piazza Maggiore, ballando la musica di Dj Rou e Nas1 che dalle 22.30 hanno suonato da Palazzo del Podestà e ammirando a mezzanotte il rogo del Vecchione d’artista, il gigantesco soldatino intitolato “L’Ussaro”, disegnato da Andrea Bruno.

“E’ stata una bellissima festa – è il commento di Bruna Gambarelli, assessore alla cultura del Comune di Bologna – che si è svolta in allegria e serenità. Ringrazio gli artisti che l’hanno realizzata e tutti coloro che l’hanno resa possibile, dalle forze dell’ordine alla Croce Rossa e alla nostra Polizia Municipale, solo per citarne alcuni, e le oltre 25.000 persone che hanno partecipato al Capodanno in Piazza Maggiore. La decisione di affidare la scelta degli artisti a commissioni di esperti si è rivelata efficace. Sia il Vecchione che la musica che l’apparato illuminotecnico sono stati davvero straordinari”.