Quotidiano Nazionale logo
3 mag 2022

Comune e Amalio uniti per aiutare i più fragili

Firmato il protocollo tra l’amministrazione e l’emporio solidale per l’approvvigionamento dei beni di prima necessità e l’accoglienza

Un momento della firma dell’intesa sottoscritta da Comune ed emporio solidale Amalio
Un momento della firma dell’intesa sottoscritta da Comune ed emporio solidale Amalio
Un momento della firma dell’intesa sottoscritta da Comune ed emporio solidale Amalio

Un’intesa vincente: il Comune di San Lazzaro e Amalio Emporio Solidale insieme per i più fragili con una nuova associazione. È stato, infatti, ufficialmente firmato il protocollo con la nuova associazione Amalio. Il Comune di San Lazzaro ha firmato un protocollo d’intesa per la gestione dell’Emporio Amalio in collaborazione con la neonata "Associazione Emporio solidale Amalio – O.d.V.", con la collaborazione del Centro Servizi per il Volontariato della Città Metropolitana di Bologna. Attualmente Amalio aiuta 200 famiglie di San Lazzaro e 80 nuclei provenienti dall’Ucraina. L’associazione, capitanata dalla presidente Mariella Cherri, è formata da ben diciassette volontari e cittadini che fin dalla nascita dell’Emporio Solidale sono stati protagonisti delle diverse iniziative messe in atto dall’amministrazione nell’ambito di Amalio, contribuendo all’approvvigionamento, lo stoccaggio, lo scambio e la re-distribuzione delle materie prime, nonché all’accoglienza e alla predisposizione di percorsi personalizzati a favore dei fruitori dell’Emporio. In particolare durante l’emergenza pandemica, i volontari di Amalio hanno rappresentato una risorsa strategica per rispondere ai crescenti bisogni della popolazione più fragile, contribuendo alla realizzazione del modulo "Amalio Covid", attraverso il quale sono stati distribuite risorse alimentari a oltre 250 nuclei familiari nel corso di tutto il 2020.

La firma del protocollo tra l’amministrazione e l’associazione Amalio rappresenta il punto di arrivo di questo percorso di co-progettazione e collaborazione con gli uffici comunali, coordinato dal Centro Servizi per il Volontariato della Città Metropolitana di Bologna, ma anche un nuovo inizio per la nostra comunità.

"L’ Emporio Solidale Amalio è un progetto di comunità realizzato grazie alla collaborazione di diversi soggetti: l’amministrazione comunale, l’associazione di volontari e il terzo settore – ha dichiarato, in occasione della firma del protocollo ‘solidale’ Monica Falciatore, assessore al Welfare del Comune che ha, poi, specificato che– durante la pandemia hanno svolto un compito eccezionale garantendo alle famiglie in difficoltà un aiuto indispensabile e concreto. Anche oggi contribuiscono attivamente a confortare con generi di prima necessità i numerosi profughi ucraini, ospitati nel nostro comune. L’Associazione Emporio Solidale Amalio rappresenta uno strumento fondamentale al servizio dei cittadini in difficoltà, che possono contare su un costante e concreto aiuto".

Zoe Pederzini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?