Si è conclusa ieri la speciale edizione della 57esima Children’s Book Fair, ‘trasferita’ online. Questi i numeri che marcano il successo di un’operazione che segna un importante passo in avanti nell’attività: oltre 500 editori in soli 4 giorni si sono registrati alla piattaforma Global Rights Exchange, per un totale di 20mila titoli caricati in versione digitale; 240 giovani illustratori da 47 Paesi hanno preso parte all’opportunità unica offerta dalla 24H Illustrators Marathon; 2.500 illustratori, provenienti da 80 Paesi, hanno decorato con...

Si è conclusa ieri la speciale edizione della 57esima Children’s Book Fair, ‘trasferita’ online.

Questi i numeri che marcano il successo di un’operazione che segna un importante passo in avanti nell’attività: oltre 500 editori in soli 4 giorni si sono registrati alla piattaforma Global Rights Exchange, per un totale di 20mila titoli caricati in versione digitale; 240 giovani illustratori da 47 Paesi hanno preso parte all’opportunità unica offerta dalla 24H Illustrators Marathon; 2.500 illustratori, provenienti da 80 Paesi, hanno decorato con le loro opere la versione virtuale del Muro degli Illustratori.

32 i premi annunciati online, 8 le mostre presentate ai professionisti del comparto e ai book lovers di tutto il mondo, e oltre 40 gli appuntamenti in programma.

Oltre 60mila i visitatori di questa edizione online (di cui il 75% stranieri) e più di 400mila le pagine viste. I canali social hanno accolto l’ampia community di Facebook (57mila followers), Instagram (50mila), Twitter (12.800) e LinkedIn (4.300).

Le piattaforme implementate per l’occasione diventeranno ora una vero e proprio asset permanente della fiera. Oltre al già citato Global Rights Exchange, i cui servizi rimarranno attivi gratuitamente per i professionisti di tutto il mondo fino alla fine dell’anno, tre sono le sezioni in cui si è suddiviso il programma online: BCBF TV, il canale che ha dato spazio ai contenuti video della fiera, ora a disposizione per la fruizione futura di professionisti e appassionati; Fairtales, il blog che sarà la ‘voce ufficiale’ della fiera; e, da ultimo, BCBF Galleries, la piattaforma che riunisce le tradizionali mostre che rimarranno visitabili virtualmente con la sola eccezione della Mostra Illustratori. In particolare: la mostra Figure per Gianni Rodari. Eccellenze Italiane che propone le tavole di 21 importanti illustratori di diverse generazioni; l’esposizione personale di Hassan Mousavi, autore della copertina dell’Illustrators Annual 2020; Il Bambino Spettatore selezione di illustrazioni sul tema del rapporto tra bambini e arti performative; A Universe of Stories. Starring: the Book, la mostra di ‘libri sui libri’ curata da Accademia Drosselmeier in collaborazione con Associazione delle Librerie Indipendenti per Ragazzi e, infine, la personale di Rasa Jančiauskaitė, autrice della Visual Identity 2020 della fiera.

Danno invece appuntamento a Bologna alla 58esima edizione, già annunciata nelle date 12-15 aprile 2021, alcuni degli eventi originariamente in programma per quest’anno: in particolare, le tante attività proposte da Sharjah, Paese ospite d’onore, e la mostra dedicata a Sarah Mazzetti, l’illustratrice vincitrice dell’edizione 2019 del Premio Internazionale di Illustrazione Bologna Children’s Book Fair.