Covid: i numeri della pandemia a Bologna
Covid: i numeri della pandemia a Bologna
Contagi Covid più che raddoppiati: nel giro di 24 ore passano da 62 a 143. Tra i nuovi positivi, 115 sono sintomatici, 80 appartengono a focolai, 63 sono sporadici, mentre 14 casi sono stati importati dall’estero e 7 casi da altre regioni. Nelle terapie intensive i pazienti sono scesi a dieci, due in meno della rilevazione precedente. Covid dopo la prima dose di vaccino: cosa fare La campagna vaccinale procede e arriva a quota 1.250.506 vaccini, con 673.226 prime dosi e 577.280 richiami. Giovedì in piazza Nettuno, nella postazione del camper del Dipartimento di sanità pubblica,...

Contagi Covid più che raddoppiati: nel giro di 24 ore passano da 62 a 143. Tra i nuovi positivi, 115 sono sintomatici, 80 appartengono a focolai, 63 sono sporadici, mentre 14 casi sono stati importati dall’estero e 7 casi da altre regioni. Nelle terapie intensive i pazienti sono scesi a dieci, due in meno della rilevazione precedente.

Covid dopo la prima dose di vaccino: cosa fare

La campagna vaccinale procede e arriva a quota 1.250.506 vaccini, con 673.226 prime dosi e 577.280 richiami. Giovedì in piazza Nettuno, nella postazione del camper del Dipartimento di sanità pubblica, sono state effettuate complessivamente 200 vaccinazioni ad accesso diretto e 76 al Parco Nord.

Sono 162, infine, i ragazzi dai 12 ai 19 anni che si sono sottoposti alla vaccinazione in libero accesso in tutti gli hub dell’Ausl.

I più giovani stanno rispondendo all’invito dell’Azienda, anche in vista di lunedì, quando si aprirà il nuovo anno scolastico.

I dati delle vaccinazioni fatte dal personale della scuola in Emilia-Romagna, 95% con almeno una dose, sono stati definiti "alti" durante la videoconferenza a cui hanno partecipato Elly Schlein, vicepresidente della Giunta regionale e assessore al Welfare, e Raffaele Donini, numero uno della Sanità in Emilia-Romagna. A Bologna, tra docenti, personale Ata e dell’Università, su 25.341 persone, hanno effettuato la vaccinazione completa in 19.156, raggiungendo il 75,59%, parziale in 4.073, con il 16,07%.

Oggi e domani, sotto le Due Torri, cambiano gli orari dell’attività del camper in piazza Nettuno. Il punto vaccinale, infatti, sarà aperto nel fine settimana dalle 18 alle 22, con l’opportunità di sottoporsi a ’dosi serali’. La possibilità di vaccinarsi senza necessità di alcuna prenotazione proseguirà, sempre dalle 18 alle 22, fino a giovedì.

L’accesso diretto alla vaccinazione è a disposizione di tutti gli over 12 che non si siano ancora vaccinati o di chi desideri completare il ciclo, anticipando l’appuntamento della seconda dose, dopo almeno 21 giorni dalla somministrazione della prima. In questo caso, bisogna presentare il certificato con la data di somministrazione della prima puntura. I giovanissimi per essere vaccinati dovranno essere accompagnati dal padre o dalla madre e dovranno portare il modulo di consenso firmato da entrambi i genitori.

Accanto alla profilassi, in piazza Nettuno si aggiunge anche un’altra attività nella prima parte della giornata: da domani a martedì, dalle 8 alle 14, i professionisti del Dipartimento di sanità pubblica dell’Ausl effettueranno tamponi rapidi antigenici dedicati esclusivamente agli ospiti del G20 Interfaith Forum, evento internazionale interreligioso.

"Un weekend in piazza, all’insegna della vaccinazione e dello screening – sottolinea l’Azienda di via Castiglione – per riprendere momenti di dialogo e incontro interrotti dalla pandemia, consapevoli che sia la strada da percorrere insieme per il bene dell’intera comunità".

d. b.