Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

Il teatro dietro la maschera

Si chiama Fim.Bo, ovvero Festival internazionale della maschera, l’evento tutto nuovo che propone, da stasera a domenica un viaggio tra le diverse culture teatrali legate alle maschere. Varie le location. Si comincia oggi alle 19 con il taglio del nastro a Villa Mazzacorati (foto), per presentare il festival che coinvolge artisti ed artiste che mettono al centro della loro ricerca e produzione forme di performance di origine orientale. L’iniziativa vedrà anche la presenza dei professionisti e delle professioniste di Maschera Scenica per incentivare il dialogo e lo scambio di pratiche artistiche tra Oriente ed Occidente. Il contributo di Asia Institute e di Associazione Takamori permetterà di allargare l’esperienza a studenti dell’Alma Mater.

Si entra poi nel vivo domani alle 19 alla Cava delle arti con ’ Dialoghi sulla maschera’. I temi sono ’Tra Oriente ed Occidente’ con Yayoi Hirano e ’La maschera precaria’ con Fabianna De Mello e Souza. Venerdì ci si sposta alla splendida Villa Mazzacorati a partire dalle 17 con ’Approfondire la maschera’. Protagonisti di ’Maschera e Teatro’ sono Matteo Casari e Giulia Filacanapa; la Fraternal Compagnia per ’Commedia dell’Arte e Kyōgen’ e ’Maschere balinesi in Brasile’ di nuovo con Fabianna De Mello e Souza. Sabato alle alle 19 concerto e spettacolo al Teatro del Baraccano. Il festival si chiude domenica con una festa mascherata ed itinerante in centro storico.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?