Sul furto indagano i carabinieri (Foto Garavaglia)
Sul furto indagano i carabinieri (Foto Garavaglia)

Zola Predosa (Bologna), 14 gennaio 2020 - Esce dal garage per soccorrere le persone coinvolte in un incidente e i ladri ne approfittano per rubarle soldi e borsetta dall’automobile. E’ successo l’altra sera a Zola Predosa nel corso dei primi concitati minuti che hanno fatto seguito ad uno scontro tra due automobili. La prima in discesa dalla via Belvedere, l’altra in transito dal viale della Pace, nella zona collinare del capoluogo. Poco prima delle 20 lo scontro: una frenata, un botto, molti danni alle auto ma nessun ferito grave. La donnache abita in un palazzo a ridosso del luogo dell’incidente, era scesa nell’autorimessa pronta ad uscire. Ha sentito lo schianto non ci ha pensato due volte ad uscire per raggiungere di corsa il luogo. Vista l’urgenza ha lasciato la luce accesa e la porta aperta. Cinque minuti: il tempo di constatare che in strada non era successo niente di grave e rientrare nel cortile di casa dove l’aspettava la brutta sorpresa.

Con azione fulminea uno o più malviventi avevano approfittato della situazione per mettere a segno il loro colpo a tradimento. Così nel giro di altri dieci minuti a poca distanza erano all’azione due pattuglie: quella della Polizia locale del corpo Reno Lavino che ha rilevato l’incidente stradale e l’altra dei carabinieri della Compagnia di Borgo Panigale, che indaga sul furto con destrezza. Nei giorni scorsi, nella stessa zona, alcuni residenti avevano segnalato tentativi di truffa da parte di una ‘banda dello specchietto’, sulla quale si concentrano i sospetti.