Bologna, 5 giugno 2018 - Pappa di fine anno con mistero a causa di analisi batteriologiche “non conformi” sul basilico. Neppure il penultimo pranzo a scuola, prima delle vacanze, scivola via tranquillo. Ribò, la spa composta da Gemeaz Elior e Camst che cucina i 18mila vassoi per bimbi di materne ed elementari, comunica ai genitori un menù speciale per la penultima campanella: gnocchi la pesto, mozzarella con pomodori alla caprese, ciliegie e biscotto casareccio.

Tutto fino alle 16 di oggi quando il Comune avvisa i genitori dell’Osservatorio mense cittadine che non ci saranno gli gnocchi al pesto, ma al pomodoro. Perché, scrive, «Ribò ci ha comunicato di aver ricevuto esiti non conformi delle analisi microbiologiche effettuate sul basilico. Pertanto, in via precauzionale, abbiamo richiesto la variazione del condimento».
Che dicono le analisi? Mistero. "Ribò ci ha comunicato solo questo- spiega l'Amministrazione – chiederemo delucidazioni. Questo, comunque, dimostra che i controlli ci sono e funzionano». Basiti i genitori che vorrebbero conoscere l’esito delle analisi.