Arresto per tentata rapina, lesioni e danneggiamento, l’altra notte attorno alle 2.20. Quando cioè un 40enne marocchino si è introdotto nella sede della Fortitudo a Castel Maggiore. L’uomo è stato però notato da un 36enne romeno che abita in zona, il quale ha immediatamente chiamato i carabinieri e lo ha pure affrontato, affacciato alla finestra di casa. Il marocchino, che aveva trafugato dalla sede della squadra di pallacanestro due bottiglie di spumante, si è nascosto dietro l’auto del romeno e per dispetto gli ha tagliato una gomma. A quel punto il 36enne è sceso e quando il 41enne lo ha minacciato con una bottiglia rotta, lo ha picchiato. Infine l’ha consegnato ai carabinieri, che lo hanno portato in carcere.