1 settembre 2015,lucciole,prostitute,prostituzione,spino d'adda(CR)
1 settembre 2015,lucciole,prostitute,prostituzione,spino d'adda(CR)

Bologna, 16 settembre 2015 - Costringevano le ragazze a prostituirsi e a pagare una quota variabile dai 50 ai 100 euro per occupare il marciapiede dove lavoravano. Sono stati arrestati per sfruttamento della prostituzione un albanese, Andi Nebiaj, e un rumeno, Manuel Scarlat, entrambi di 29 anni, dopo che una ragazza dell’est che si prostituiva in via Ferrarese li ha denunciati per minacce perché occupava la postazione di una ragazza protetta dai due uomini. Le indagini della polizia sono iniziate alla fine dello scorso anno e hanno portato all’arresto di Nebiaj e Scarlat, che nel frattempo si erano trasferiti in un paese tra Anzola e Bologna, per far perdere le proprie tracce. Per i due è stato emesso un ordine di custodia cautelare in carcere.