La vittima aveva 51 anni
La vittima aveva 51 anni

Argelato, 19 marzo 2018 - È morto investito da un treno, un uomo di 51 anni, sui binari della linea Bologna-Padova, all'altezza di via Gramsci a Funo di Argelato, questa mattina, quando mancavano cinque minuti alle 11. A quanto si apprende, il 51enne era sposato e abitava nella zona: che si sia trattato di un gesto volontario lo conferma una testimonianza raccolta dai carabinieri. Il Pm di turno ha deciso la trattazione in via amministrativa, senza disporre ulteriori indagini. 

Il treno, un convoglio di Italo che da Napoli stava andando a Venezia, è stato subito fatto fermare e sul posto sono arrivate le forze dell'ordine per i rilievi del caso, accompagnati da un'ambulanza e un'automedica per tentare di soccorrere l'uomo che, però, all'arrivo dei sanitari era già morto. Dalle 10.55, quindi la linea è stata sospesa tra Castel Maggiore e San Giorgio di Piano e soltanto alle 12, le Ferrovie hanno ricevuto il nulla osta per riprendere la circolazione su un solo binario. Soltanto alle 13,45 è ripresa la normale circolazione su entrambi i binari.

Tanti, quindi, sono stati e sono tutt'ora i disagi che stanno vivendo i viaggiatori: 9 Frecce 6 Italo 1 Intercity 3 regionali hanno subito ritardi anche fino a 3 ore. Inoltre, due Frecce sono state deviate a Verona; infine, 4 regionali sono stati cancellati parzialmente e 8 totalmente. La linea ha riaperto alle 13,45.