Nello schianto. sugli Stradelli Guelfi del 6 aprile. sono morti due 43enni: il guidatore della Porsche è. risultato positivo all’alcoltest
Nello schianto. sugli Stradelli Guelfi del 6 aprile. sono morti due 43enni: il guidatore della Porsche è. risultato positivo all’alcoltest

Luca

Lelli*

Il tema della eccessiva velocità e della condotta alla guida sulle nostre strade è

di grande rilevanza.

Sul territorio del comune di Ozzano le maggiori criticità si segnalano sulla via Idice

e sulla via Stradelli Guelfi.

Entrambe sono provinciali, quindi di competenza della Città Metropolitana di Bologna, con cui i rapporti di

collaborazione sono

buoni e costanti.

Oltre che sulla condotta di ognuno di noi alla guida, che rimane un tema fondamentale, l’obiettivo rispetto alla pericolosità di alcune strade credo vada puntato (almeno nel caso della Stradelli Guelfi)

sulla cronica mancanza

di strade alternative

da tempo ’in costruzione’

o in fase di completamento,

ma sulle quali solo gli eroi continuano a mantenere

la fiducia.

Mi riferisco in particolare

alla famosa ‘Complanare Nord’, il cui mancato completamento affligge da decenni

il nostro territorio.

Questo insieme al mancato allargamento dell’A14

(con la sua dotazione di opere di compensazione tra le

quali la rotatoria tra la Stradelli Guelfi e la Tolara di Sotto)

sta facendo mancare agli Stradelli, il cui traffico è

aumentato negli anni, quell’alleggerimento

che a suo tempo gli Stradelli stessi sono stati

per la via Emilia.

Questo, oltre che una particolare attenzione ai centri abitati sulla provinciale

(come la nostra frazione

di Ponte Rizzoli), sono

a parer mio gli obbiettivi

per migliorare davvero

le condizioni di sicurezza

delle nostre strade.

*Sindaco di Ozzano Emilia