Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
14 giu 2022

‘Voglio Live’, concerti e show tra grandi star e giovani talenti

14 giu 2022
Il sassofonista Piero Odorici
Il sassofonista Piero Odorici
Il sassofonista Piero Odorici
Il sassofonista Piero Odorici
Il sassofonista Piero Odorici
Il sassofonista Piero Odorici

Se Bologna ha ottenuto dall’Unesco il riconoscimento di Città Creativa della Musica, il merito è della intensa relazione tra la produzione sonora e il tessuto sociale. Grazie anche a una rete fittissima di scuole dove il lavoro sulla creatività diventa sempre occasione di condivisione e incontro. Come succede con Voglio Live 2022, il Festival che, da venerdì a domenica, mette in scena a Pian del Voglio le ricerche, le sperimentazioni fatte nelle aule dove si insegna la musica. Unendo, nelle improvvisazioni collettive, i professionisti, anche di respiro internazionale, con i nuovi talenti. Proprio per questo l’inaugurazione della rassegna venerdì è stata affida al sassofonista bolognese, ma molto noto per le sue collaborazioni con tante star del jazz, Piero Odorici, che si esibirà insieme alla ERJ Orchestra, una formazione aperta ai giovani, che raccoglie i più originali musicisti della regione. Prima di loro gli Swinging Cats, un quintetto guidato dal sassofonista olandese Barend Middelhof. Dopo, il palco sarà aperto alle jam session tra ospiti, allievi e docenti delle scuole di musica.

Sabato arriva nella Pista Polivalente di Pian del Voglio, la cantante Annie Barbazza, un’interprete molto amata all’interno della scena inglese del rock progressive. L’artista fu invitata nel 2012 a unirsi a Greg Lake, che è stato il bassista della formazione britannica Emerson, Lake and Palmer, uno dei gruppi più originali e conosciuti del progressive, per un concerto a Piacenza che poi divenne un disco. Nella sua carriera ha cantato con personalità come gli Area, gli Osanna e Aldo Tagliapietra delle Orme. A Voglio Live presenterà, accompagnata dal pianista Max Repetti, un repertorio che ripercorre il suono inglese di quel periodo. Chiudono Le Train Bleu, quartetto che rievoca le atmosfere parigine degli anni ‘20. Domenica, all’alba, alle 5.30, si esibirà la pianista Maria Grazia Vincitorio, in un concerto nel quale la natura entrerà nella partitura, mentre alle 14.30 per le vie del paese sfilerà la Heart Of Italy – Pipe Band, una banda di cornamuse e tamburi. Gran finale con le jam session e con i Country Manners. Ingresso gratuito. Tutto il programma su vogliolive.it.

Pierfrancesco Pacoda

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?