Digital Hub (FotoSchicchi)
Digital Hub (FotoSchicchi)

Bologna, 15 ottobre 2018 - Gli umarells stampati in 3d vegliano dagli scaffali sugli oltre 800 metri quadri del nuovo 'Digital Hub' in via Ugo Bassi: un luogo dove saranno protagoniste formazione e nuove tecnologie, nato dall'intuizione di 'Net Service', azienda bolognese attiva da vent'anni nel settore. Negli spazi che un tempo accolsero anche Lord Byron, Casanova e Charles Dickens nelle stanze dell'Albergo del Pellegrino (demolito negli anni '20), verranno ospitati corsi di formazione, workshop e da gennaio anche il primo master in Digital Transformation: "Vogliamo essere il punto di incontro tra le necessità ancora inespresse delle aziende che vedono nel digital l'occasione di nuovi sviluppi di mercato e le nuove figure professionali che cresceranno anche per merito dei nostri percorsi formativi", spiega l'ad di Net Service, Gianluca Ortolani.

All'inaugurazione hanno partecipato anche il presidente di Confindustria Emilia, Alberto Vacchi, e l'assessore Matteo Lepore. L'hub ospita varie stanze di coworking, una sala conferenze da 100 posti, videowall e streaming, immersi in un ambiente polifunzionale e tecnologico, che ricorda la Silicon Valley californiana. Gli ambiti di riferimento saranno, tra gli altri, il digital marketing, l'intelligenza artificiale, i big data e le nuove frontiere della Rete.