Il logo di Made in Bo 2015

Bologna, 30 novembre 2015 - La scienza, la tecnologia, il sociale e l’arte acquistano ancora più valore e fanno ancora più business quando comunicano sui social network. Lo hanno spiegato le aziende protagoniste dell’incontro “Tra business e sociale: nel nuovo MadeInBo come lavorare e comunicare con le nuove tecnologie” nell’ambito della manifestazione Made in Bo (segui il nostro speciale) organizzata da Cna giovani imprenditori Bologna. Formicablu, la cultura scientifica ha fatto impresa: comunicano progetti di ricerca nazionali e internazionali.

Come Edurisk, per prevenire i danni dovuti a terremoti. Managevent, fratello e sorella uniti nel crowdfunding: la loro missione è insegnare come realizzare i propri progetti grazie al finanziamento collettivo, daranno vita nell’aprile 2016 a Bologna al Crowdfest. Cedac Software, in tempo reale so quanta energia consumo: testato su un campione di 8mila famiglie FlexDisplay ha portato ad una riduzione del 10% sui consumi; Aguerrevengoa, dalla Ferrari nascono oggetti di design:  Gustavo restaura Ferrari d’epoca e dai pezzi di lamiera del Cavallino Rampante crea oggetti di design. Come per le puntate precedenti, le imprese giovani che si sono presentate negli incontri verranno poi votate a suon di «like» sulla Fanpage di Giovani Imprenditori Cna Bologna, e le più votate saranno selezionate per il riconoscimento Giovani Imprese 2015.