Bologna eliminato dalla Coppa Italia, Spezia avanti (foto Schicchi)
Bologna eliminato dalla Coppa Italia, Spezia avanti (foto Schicchi)

Bologna, 25 novembre 2020 – Coppa Italia da incubo per il Bologna: la formazione di Mihajlovic si ferma al quarto turno ed è costretta ad arrendersi, dopo 120 minuti più recupero, allo Spezia di Italiano, corsaro al Dall’Ara e che si impone per 4 a 2 dopo i tempi supplementari. Apre Piccoli, replica Barrow, sorpasso ad opera di Orsolini e pareggio di Farias, nella ripresa. Alla fine del secondo tempo Barrow ha sui piedi, e dagli 11 metri, il possibile colpo da ko in canna ma lo spreca malamente; colpo da ko che viene invece inferto da Giulio Maggiore, che ai supplementari regala gli ottavi ai suoi con una splendida doppietta. Mihajlovic e i suoi si arrendono agli spezzini, complice qualche errore individuale di troppo, e si ferma ad un passo proprio dagli ottavi, con l’eliminazione di questa sera che pesa e non poco.

Mihajlovic infuriato: "Era impossibile non perdere"

Mihajlovic ne cambia 5 rispetto a domenica, Italiano invece stravolge tutta la formazione: dopo 5’ è Piccoli, ex Atalanta, che sfrutta il filtrante di Acampora per battere Da Costa con un potente mancino, segnando la sua prima rete stagionale e portando lo Spezia avanti. Il Bologna ci mette solamente otto minuti per pareggiarla, e lo fa con Barrow, che a tu per tu con Krapikas lo infila col piattone destro; dopodiché lunga fase di studio, spezzata alla mezz’ora dalla doppia occasione rossoblù, firmata da Svanberg, che prima si fa murare da Krapikas e poi trova il palo, che vanifica l’opportunità per il Bologna di trovare il vantaggio. Vantaggio rossoblù che arriva invece in pieno recupero e grazie alla rete di Orsolini, che sfrutta l’assist di Soriano per segnare il momentaneo 2 a 1.

false
Dodici minuti nella ripresa e Barrow si presenta, come nel primo tempo, a tu per tu con Krapikas ma questa volta è bravo il portiere spezzino ad opporsi; altrettanto non fa Da Costa quando al 19’ il neo entrato Farias aggancia un pallone in area, col controllo elude Denswil ed è bravo a riportare in parità i suoi, qualche minuto dopo il suo ingresso in campo. Mihajlovic dalla panchina pesca Sansone e Poli, Krapikas al 77’ ancora una volta si immola su Barrow, salvando il risultato, ma soprattutto a poco meno di 10’ dal termine è il turno di Rodrigo Palacio, che rileva Dominguez e che dà maggior peso offensivo ai suoi. Ed è proprio Palacio autore della zampata che sembrava poter portare avanti i rossoblù: l’argentino si invola verso la porta di Krapikas, viene steso dal portiere spezzino (anche ammonito) ma sul dischetto proprio l’estremo difensore di Italiano ipnotizza Barrow, che fallisce dagli 11 metri e che getta alle ortiche la possibilità di chiudere la gara nei 90 regolamentari.

Largo ai supplementari dunque: ci prova Barrow, ma senza riuscire a riscattarsi, mentre è decisiva la rete di Maggiore che, dieci minuti nel primo supplementare, approfitta delle maglie larghe nella difesa rossoblù per insaccare approfittando dell’assist di Farias. Nel secondo tempo supplementare da mettere a referto un gol annullato a Orsolini – per fuorigioco – ma soprattutto l’esordio con la maglia del Bologna per Simone Rabbi, attaccante classe 2001, da apprezzare per una conclusione che ha peccato di fortuna ma non di audacia. Fortuna che trova Maggiore, che chiude la partita e che spedisce lo Spezia agli Ottavi. Bologna eliminato.

Il tabellino

Bologna – Spezia 2-4 dts

Bologna (4-2-3-1): Da Costa; De Silvestri, Medel (7’ pts Hickey), Tomiyasu, Denswil; Dominguez (37’ st Palacio), Svanberg (22’ st Poli); Orsolini, Soriano, Vignato (21’ st Sansone); Barrow (6’ sts Rabbi). Allenatore: Sinisa Mihajlovic. A disposizione: Skorupski, Calabresi, Mbaye, Paz, Schouten, Baldursson, Ruffo Luci.

Spezia (4-3-3): Krapikas; Sala (16’ st Mattiello), Ismajli, Chabot, Marchizza (41’ st Vignali); Deiola, Agoumé, Mora (41’ st Maggiore); Agudelo (6’ sts Terzi), Piccoli, Acampora (15’ st Farias). Allenatore: Vincenzo Italiano. A disposizione: Rafael, Terzi, Erlic, Estevez, Ricci, Nzola, Gyasi, Mastinu.

Reti: 5’ pt Piccoli (S), 13’ pt Barrow (B), 45’ + 1 pt Orsolini (B), 19’ st Farias (S), 10’ pts Maggiore (S), 14’ sts Maggiore (S).

Note: ammoniti 26’ pt Marchizza (S), 44’ pt Dominguez (B), 5’ st Medel (B), 13’ st Agudelo (S), 17’ st Chabot (S), 33’ st Deiola (S), 43’ st Krapikas (S), 14’ pts Soriano (B), 9’ sts Maggiore (S), 9’ sts Mattiello (S), 11’ sts Sansone (B). Recupero 1’ pt e 4’ st. Musa Barrow (B) al 45’ + 1 st sbaglia un rigore.

Arbitro: Volpi di Arezzo.