La presentazione della Saputo School Cup (foto Schicchi)
La presentazione della Saputo School Cup (foto Schicchi)

Bologna, 10 ottobre 2016 - Da interscolastico a intercontinentale: il Bologna di Saputo pensa in grande anche quando si tratta di tornei scolastici. E' stata presentata in mattinata la Saputo School Cup: al Dall'Ara sono intervenuti l'amministratore delegato rossoblù Claudio Fenucci, il responsabile del Settore Giovanile Daniele Corazza, Alessandra Vicinelli del Provveditorato agli Studi e Maria Caterina Manca, Presidente della Commissione sanità, politiche sociali, sport e politiche abitative del Comune di Bologna.

Tra i presenti c'era pure il consigliere rossoblù Luca Bergamini, responsabile dei progetti ponte tra Bologna e Montreal: ed è proprio da questo asse che arriva la novità. Tornei scolastici con finali al Dall'Ara non sono una novità.  Ma la Saputo School Cup non è un torneo scolastico qualsiasi: vedrà coinvolti 113 istituti della scuola primaria di Bologna e provincia, che disputeranno prima un torneo interno da cui dovrà nascere una selezione di bambine e bambini delle classi terze, quarte e quinte. Ci sarà poi il torneo interscolastico, con semifinali e finali al Dall'Ara a primavera: questo sia in campo maschile che femminile. Ma parallelamente svolgeranno lo stesso percorso gli studenti di Montreal.

E, sempre a primavera al Dall'Ara, si terrà poi la finalissima intercontinentale. "E' una bella idea, che ci consente di avvicinare i bambini nelle scuole per diffondere la cultura delle regole e dello spirito sportivo e pure un po' di passione per i colori rossoblù", ha raccontato Claudio Fenucci che ha poi voluto allontanare voci e indiscrezioni di un piano B sul nuovo stadio, nel caso in cui il progetto di restyling del Dall'Ara dovesse andare per le lunghe:"Ipotesi alternative al Dall'Ara non sono nei nostri programmi. Insieme al Comune vogliamo un percorso veloce, trasparente ed efficente. Stiamo continuando a lavorare alla ricerca di superfici compensative per il piano finanziario: se saranno contigue al Dall'Ara bene, altrimenti ne valuteremo altre", ha spiegato Fenucci. Le altre zone di cui parla l'ad rossoblù si trovano presso l'area Caab e di queste il Bologna e il Comune hanno iniziato a discutere.