Andrea Montovoli (Ufficio Stampa Mediaset)
Andrea Montovoli (Ufficio Stampa Mediaset)

Bologna, 11 febbraio 2020 – Al Grande Fratello Vip 4 Andrea Montovoli sente la mancanza di una donna misteriosa. Nel corso della lunga decima puntata del reality condotto da Alfonso Signorini – in onda lunedì 10 febbraio su Canale 5 – l’attore originario di Porretta Terme sull’Appennino Bolognese non si è praticamente mai visto. L’unico momento in cui il 34enne ha scambiato due chiacchiere con il condutture è stato quando, in confessionale, ha fatto la sua nomination. La scelta è ricaduta su Licia Nunez perché ancora non è riuscito a capirla. (Per lui, invece, nessuna nomination in quanto immune perché tra i preferiti della Casa).

So che ti manca la tua ragazza… ma arriverà…” lancia la bomba Signorini. “Mi basterebbe ricevere una lettera” replica il bolognese. A questo punto, la domanda che tutta Italia si fa è solo una: chi è la misteriosa donna che ha rubato il cuore al bell’attore?

Confidandosi con l’amico Paolo Ciavarro, Montovoli ha spesso parlato di una persona ‘speciale’ senza, però, mai dire il nome. Con il vaso a lavagnetta della piantina di bambù che si è portato nella Casa, Montovoli ha mandato un chiaro messaggio alla sua 'lei', con tanto di cuoricino:“Tanta voglia di te… ‘fuori’”.

Poche ore prima della diretta della decima puntata, inoltre, il bolognese e Ciavarro Junior, in sauna, si erano fatti alcune confidenze. “Non ci spero più se no ci rimango male, mi basterebbe una lettera, non chiedo la luna, perché altrimenti mi vengono le ansie che sia successo qualcosa” aveva detto Montovoli rivelando i suoi timori nel non aver mai ricevuto alcun segnale dalla ragazza segreta.

Insomma, la distanza dagli affetti (dopo un mese di reclusione) inizia a pesare nel cuore del giovane attore che, tra le altre cose, ha avuto anche un momento in cui ha pensato di lasciare il reality. Sempre all’amico Ciavarro, qualche giorno fa aveva rivelato: “In confessionale ho parlato di una cosa che non affrontavo da 17 anni. Potrei anche andarmene”. E, ancora: “Prima di entrare qui mi sono detto che se fossi riuscito a parlare di questa roba sarebbe stato il mio gol”. Restando sempre molto sul vago, Montovoli aveva detto anche: “Voglio andarmene per non riparlarne di nuovo, è legato alla mia libertà, ma so che ne ho parlato e prima o poi esce fuori. Non sono venuto qui per vincere, non ho voglia di infognarmi, quando potrò dirti di cosa si tratta, capirai”.