Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

Cac, anno d’oro per le sementi "Liquidati 26 milioni ai soci"

Il miglior risultato di sempre: utile di 1,4 milioni, volume di affari pari a 43,5. Il presidente: "Premi a chi raggiunge obiettivi"

Cooperativa Agricola Cesenate ha approvato il miglior bilancio di sempre: 43,5 milioni di euro di fatturato, 1,4 milioni di euro di utile, 26 milioni di euro di liquidazione agli agricoltori soci. Alla presentazione è intervenuto anche il sindaco Enzo Lattuca. "Gli straordinari risultati di Cac - – afferma il presidente di Legacoop Agroalimentare Cristian Maretti - sono dovuti a un mix di gestione, innovazione e giuste scelte strategiche". La Cooperativa, che ha sedi distribuite in sei diverse province (Forlì-Cesena, Ravenna, Perugia, Ancona, Fermo e Campobasso), è una delle principali realtà internazionali della moltiplicazione sementiera. Costituita nel 1948 associa oggi circa 2.000 imprenditori agricoli, distribuiti su sette regioni italiane. L’attività è orientata all’esportazione in Europa ed Estremo Oriente, in cui realizza il 75% del fatturato.

"L’andamento stagionale irregolare è ormai l’unica certezza - spiega il presidente Giovanni Piersanti (foto) - e il 2021 non è stato da meno, con una campagna fra le più siccitose da gennaio a luglio. Nonostante le difficoltà per le colture standard seminate in ritardo e senza irrigazione, le colture biennali e irrigue ne hanno beneficiato. Abbiamo coniugato un’economia basata sulla solidarietà fra i soci produttoripromuovendo la qualità, cercando di garantire la giusta remunerazione e di premiare il merito di chi ha raggiunto obiettivi".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?