Quotidiano Nazionale logo
6 mar 2022

Ucraina, Anastasia e Nikolai: "La guerra non ci divide, ci sposeremo"

Lei è arrivata a Cesena dalla Crimea dopo l’invasione da parte dei russi. Lui, bielorusso, è in città da quando aveva 16 anni

raffaella candoli
Cronaca
Anastasia, 27 anni, e Nikolai, 35 anni, si sono conosciuti a Cesena
Anastasia, 27 anni, e Nikolai, 35 anni, si sono conosciuti a Cesena

Cesena, 6 marzo 2022 - ​Fidanzati , conviventi e con un progetto matrimoniale in vista. 35 anni lui, 27 lei. Una coppia come tante, se non fosse per il fatto che lui, Nikolai, è bielorusso; lei, Anastasia ucraina. A duemila chilometri da qui, nemici per ragioni politiche, ma a Cesena, in Italia, nel Paese che li ha accolti, uniti più che mai. Parlano una lingua comune, il russo, e, hanno tra i loro amici giovani di varia provenienza dai Paesi dell’Est Europa. Senza alcuna distinzione, e neppure per un attimo il drammatico conflitto in atto ne ha incrinato i rapporti. "Sul tavolo di cucina – racconta Nikolai – Anastasia ed io abbiamo disegnato dei cartelli con la scritta Pace, che poi abbiamo portato alla manifestazione ai Giardini Savelli. Non manchiamo di informarci da chi è rimasto nei nostri Paesi d’origine, quali siano gli scenari che vedono coi loro occhi". Anastasia è attiva con un gruppo di persone, pure di vario ceppo, bielorussi, polacchi, bulgari, moldavi, compreso qualche russo, nel coordinare gli aiuti umanitari da inviare alla frontiera con la Polonia dove si ammassano donne, anziani e bambini in fuga dall’Ucraina. "Abbiamo radici comuni – asserisce Anastasia –, e tali abbiamo continuato a considerarle anche dopo il 1991 con la fine dell’Unione sovietica. Vivo qui dal 2014, con lo status di rifugiata politica, in seguito all’annessione da parte russa della Crimea, dove sono nata. Ero venuta a trovare mio fratello residente nel Cesenate e non sono più potuta rientrare. La mia famiglia aveva solide discendenze ucraine: mio nonno mi iscrisse ad un liceo dove si insegnava, oltre al russo, la lingua ucraina. L’annessione della Crimea alla Russia, con un discusso referendum, lo ha distrutto psicologicamente". Nikolai invece arrivato a Cesena quando aveva 16 anni. "Ho potuto usufruire – spiega – di ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?