In pista per il Cesenate più veloce, tanti giovanissimi in gara

L’iniziativa ha riscosso un grande successo e si ripeterà nei prossimi anni. Tutti i vincitori.

In pista per il Cesenate più veloce, tanti giovanissimi in gara

In pista per il Cesenate più veloce, tanti giovanissimi in gara

L’idea di trasformare una piazza in una pista d’atletica è stata un successo. Per i partecipanti, ma più in generale per l’intera città e per gli appassionati di sport che sabato pomeriggio, nell’ambito delle tante iniziative organizzate in occasione della Notturna di San Giovanni, hanno potuto assistere alla sfida tra un nutrito gruppo di ragazze e ragazzi che sono andati a caccia del titolo di ‘cesenate più veloce’.

A fare da volano all’evento, altre alla celebrazione del mezzo secolo di vita della storica corsa podistica, c’è stato anche il fatto che la pista di atletica in zona ippodromo è al momento in fase di restyling e dunque il ‘terreno di gara’ è stato portato fuori dalla sua tradizionale ubicazione, andando anche incontro all’intento più volte dichiarato dall’Atletica Endas di avvicinare alla disciplina il più ampio numero di persone possibile, anche attraverso proposte non convenzionali.

Stendere un pistino di 30 metri portatile e sviluppato su due corsie rientra certamente nella casistica. Tanto che l’effetto ‘wow’ è stato centrato senza timore di smentita.

Numeri alla mano, sono stati circa 70 i giovanissimi emuli di Marcel Jacobs che in Piazza della Libertà sono andati sui blocchi per partecipare alla gara di velocità riservata ai ragazzi di prima, seconda e terza media organizzata appunto dall’Atletica Endas Cesena nell’ambito della Notturna di San Giovanni. Dalle 17 alle 19 le sfide sui 30 metri della minipista azzurra si sono susseguite senza sosta fino alla proclamazione dei vincitori che sono stati Chiara Giorgini (4 secondi e 62 centesimi) e Felix – il campioncino non ha aggiunto il cognome in fase di registrazione – (4.24) per la prima media, Fatoumata Toure (4.28) e Tommy Buzzoni Corrente (3.90) per la seconda e Virginia Mangani (4.19) e Nicolas Brasov (4.03) per la terza classe. "L’entusiasmo dei ragazzi è stato contagioso – ha commentato Barbara Valdifiori presidente endassina – si sono sfidati cercando di dare sempre il massimo fino all’ultimo metro facendoci vivere un bellissimo pomeriggio di sport. Con il loro esempio hanno coinvolto anche chi era in piazza per la Notturna di San Giovanni e anche i semplici passanti che si sono fermati a osservare lo spettacolo. Vedere una pista di atletica in un luogo così insolito è stato appassionante per tutti. Vorrei ringraziare gli amici del Gruppo Podistico Endas Cesena che ci hanno dato l’opportunità di essere in piazza con loro in occasione del cinquantesimo anniversario della loro manifestazione".

L’iniziativa verrà certamente riproposta anche nei prossimi anni: l’entusiasmo e la partecipazione dimostrati dai ragazzi presenti, infatti, confermano l’importanza di promuovere lo sport tra le nuove generazioni e di incentivare la pratica dell’atletica leggera.

Luca Ravaglia