Cesena, 16 aprile 2018 - Rapinatore mimetico. I carabinieri di Cesena hanno arrestato un 29enne di origine marocchina già noto alle forze dell'ordine ritenuto responsabile della sottrazione di un borsello a un cesenate di ottant'anni. I fatti si sono svolti lo scorso venerdì: in base alla ricostruzione dei militari, l'anziano sarebbe stato colto alla sprovvista mentre stava tornando a casa. Il rapinatore è riuscito a entrare nell'area condominiale, saltando sulle spalle del malcapitato mentre questi era in procinto di chiamare l'ascensore. L'ottantenne fortunatamente è riuscito a cavarsela solo con qualche escoriazione che non hanno richiesto l'intervento sanitario, ma ha comunque perso il borsello che teneva a tracolla. Una volta arraffata la refurtiva il 29enne se ne sarebbe liberato in fretta, mettendo in tasca soltanto i contanti, evidentemente con l'intento di non lasciare tracce.

Le indagini dei carabinieri sono però state rapide ed efficaci: grazie alle immagini delle telecamere e alle descrizioni dei testimoni, gli investigatori sono infatti riusciti a individuare velocemente il loro sospettato, che però nel frattempo non era più vestito come prima. L'uomo si era infatti liberato dei vistosi pantaloni gialli che indossava al momento del colpo, scambiandoli con un connazionale poi individuato in zona stazione, del tutto estraneo ai fatti.
I carabinieri hanno così accusato il 29enne di rapina: l'arresto è stato convalidato e ora l'uomo si trova in carcere a Forlì.