Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
27 mag 2022

Telemaco, il grande cuore per i terremotati emiliani

L’associazione culturale domani sarà a San Prospero all’inaugurazione della Casa del volontario ricostruita a dieci anni di distanza dal sisma

27 mag 2022
Il presidente Eric Benedetti
Il presidente Eric Benedetti
Il presidente Eric Benedetti
Il presidente Eric Benedetti
Il presidente Eric Benedetti
Il presidente Eric Benedetti

C’è un legame importante fra la popolazione romagnola e quella emiliana. Ad unirli non è soltanto il nome della regione Emilia-Romagna, ma una serie di circostanze ed eventi storici, momenti di gioia e anche momenti di grande sofferenza, che hanno attraversato questo territorio. Uno dei periodi in cui queste popolazioni sono state molto vicine, risale a dieci anni fa, a quella terribile mattina del 29 maggio 2012, quando alle 9 una scossa di magnitudo 5,8 è stata avvertita in tutta l’Italia settentrionale, con l’epicentro situato nella zona compresa fra Mirandola, Medolla e San Felice sul Panaro. Il terremoto distrusse e danneggiò parecchie abitazioni, aziende e fabbriche emiliane.

Tra le realtà impegnate nel sociale, l’associazione culturale Telemaco che opera nei territori di Cesenatico e Gatteo, fu tra quelle che immediatamente si attivò dopo essere stata contattata da tanti privati cittadini, i quali hanno richiesto un supporto concreto, per dar vita all’iniziativa "La carovana del sorriso", il cui scopo era di aiutare le persone colpite dal sisma. Questo ha consentito di consegnare subito dei beni di prima necessità a Finale Emilia e poi dei giocattoli e materiale didattico a Mirandola. Il cuore grande dei volontari romagnoli si strinse attorno ai vicini emiliani. Successivamente Telemaco appoggiò anche il progetto della Croce Blu per la ricostruzione della Casa del volontariato nel comune di San Prospero in provincia di Modena. I giovani volontari a Cesenatico e Gatteo si diedero parecchio da fare, creando eventi, dedicando un’edizione intera del contest per band emergenti ed altre iniziative a sostegno di questo progetto. Tutto il denaro raccolto venne consegnato direttamente nelle mani del presidente della Croce Blu.

La bella notizia è che la Casa del volontariato è stata finalmente ricostruita e a dieci anni di distanza, è pronta per essere inaugurata, nell’ambito di un evento che si terrà domani a San Prospero. Per Eric Benedetti e per tutti coloro che si sono prodigati, questo è un sogno che si realizza: "Noi di Telemaco ci saremo – dice Benedetti – e vogliamo ringraziare tutti i privati e i volontari che hanno condiviso con noi questo importante progetto di ricostruzione. Non vogliamo presentarci a mani vuote, non siamo abituati, così abbiamo pensato di vendere le ultime t-shirt realizzate per sostenere questa iniziativa, e tornare dai nostri amici in provincia di Modena con un bel regalo. Le persone interessate a partecipare all’iniziativa benefica e all’acquisto delle magliette della solidarietà, con un contributo minimo di 10 euro, possono telefonare al 333 3743556 oppure scrivere una mail all’indirizzo info@telemacoassociazione.it. Giacomo Mascellani

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?