Gli assembramenti sul lungomare registrati nella serata di martedì
Gli assembramenti sul lungomare registrati nella serata di martedì

Civitanova, 30 luglio 2020 - Sono risultati negativi al Covid i tamponi effettuati sui dipendenti del negozio che sul lungomare nord opera nella ristorazione e che da lunedì sera è chiuso perché il titolare è stato trovato positivo al coronavirus dopo un test fatto al pronto soccorso dell’ospedale. La notizia, che ha fatto il giro della città generando l’effetto psicosi perché l’attività è conosciuta e molto frequentata.

Dopo 24 ore di silenzio da parte di tutti i soggetti preposti alla gestione di casi come questo, si è registrato il primo intervento ufficiale per chiarire i fatti e dare risposte ai cittadini. Ieri mattina ha pubblicato un post il sindaco Fabrizio Ciarapica. «Riguardo – ha scritto – i recenti casi positivi al covid in città, l’Asur ha già avviato la consueta indagine epidemiologica necessaria a verificare i contatti che i positivi hanno avuto con altri soggetti. Le autorità competenti mi hanno riferito che la persona positiva è asintomatica e che dal 15 luglio non frequenta il locale. Sono stati fatti i tamponi ai dipendenti e sono risultati tutti negativi. Solo di uno si sta attendendo l’esito in quanto eseguito fuori provincia».

Quanto alla preoccupazione che ha innescato la notizia «evitiamo – aggiunge il sindaco – di generare allarmismo. Teniamo invece alta l’attenzione e se qualcuno pensa di avere avuto contatti a rischio con il soggetto positivo si rivolga al proprio medico. A tutti i cittadini e agli esercizi commerciali chiedo di continuare a rispettare e far rispettare le regole del distanziamento, dell’uso delle mascherine e degli igienizzanti perché purtroppo il rischio è sempre dietro l’angolo. L’amministrazione comunale – conclude Ciarapica – proseguirà a fare la sua parte sul fronte dei controlli. Il senso di responsabilità e la collaborazione restano le prime forme di prevenzione».

Ma, proprio sul fronte dei comportamenti corretti, del rispetto delle regole anti covid, e sulla efficacia dei controlli nei confronti di chi se ne infischia, sembra invece che la situazione sia fuori controllo, specialmente la sera e in alcune zone di Civitanova. Sui social girano infatti fotografie scattate dai cittadini che documentano quanto è accaduto sul lungomare sud martedì sera, in quelle immagini sono stati immortalati centinaia di giovani accalcati sopra i marciapiedi davanti ad alcuni chalet e in attesa di entrare, tutti senza mascherina: assembramenti tollerati, sotto gli occhi di tutti, mentre il Covid si affaccia di nuovo in città e anche in regione.