Quotidiano Nazionale logo
10 apr 2022

"Scuola utile e spaziosa"

Tartabini: "Ottimo risultato". Acquaroli: "Sono emozionato e commosso"

Una vera festa, quella di ieri pomeriggio, per la presentazione e visita della nuova scuola elementare di Porto Potenza. Tantissimi i cittadini che non sono voluti mancare all’iniziativa a cui hanno preso parte, tra gli altri, il presidente della Regione, Francesco Acquaroli, e l’amministrazione comunale potentina. Palloncini in cielo e tra le mani dei bambini che hanno partecipato e che sono stati intrattenuti dal laboratorio artistico "Expo idéale" di Hervé Tullet, illustratore e scrittore francese. In apertura, esibizione dell’associazione "Ritmosfera" e della banda cittadina. La struttura è di 4.000 mq, sviluppati su due piani, interamente realizzata in legno lamellare, con aule didattiche, un laboratorio di informatica, un auditorium, una palestra, una mensa e un’area esterna con orto. "I risultati sono il frutto di una stretta collaborazione portata avanti con il consiglio d’istituto – ha detto il sindaco Noemi Tartabini –, le dirigenze che si sono succedute, i docenti e famiglie che ringrazio. Ben 14 mesi di cantiere portati a conclusione nonostante le emergenze vissute in questi due anni". Il presidente della Regione, Francesco Acquaroli, si è definito "emozionato e commosso. Chi investe nella scuola offre un futuro alle nuove generazioni". Il nuovo edificio, che sarà intitolato a Rita Levi Montalcini, ospiterà 320 alunni delle scuole elementari. Sarà, inoltre, sede temporanea per i 222 alunni delle scuole medie, il cui edificio, destinatario di finanziamento, sarà demolito e ricostruito. Anche la materna portopotentina, che per il nuovo anno sarà collocata nei locali della Fondazione Divina Provvidenza, avrà presto una nuova struttura.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?