Quotidiano Nazionale logo
2 apr 2022

Sportello autismo, servizio per le famiglie

Barbara Capponi: "L’assessorato ha promosso diverse iniziative per chi vive questo problema"

Da sinistra: l’assessore Barbara Capponi, Agostino Basile dell’Asp Paolo Ricci e Kety Paglialunga, rappresentante dell’associazione «Omphalos»
Da sinistra: l’assessore Barbara Capponi, Agostino Basile dell’Asp Paolo Ricci e Kety Paglialunga, rappresentante dell’associazione «Omphalos»
Da sinistra: l’assessore Barbara Capponi, Agostino Basile dell’Asp Paolo Ricci e Kety Paglialunga, rappresentante dell’associazione «Omphalos»

Oggi, in occasione, della giornata della consapevolezza sull’autismo, l’amministrazione comunale ha tracciato un resoconto sullo sportello autismo, avviato nel dicembre 2021, gestito dall’asp Paolo Ricci con la partecipazione dell’associazione "Omphalos autismo e famiglie". Lo sportello, gratuito e messo a disposizione delle famiglie con figli affetti da sindrome dello spettro autistico, rientra nel progetto "Civitanova Città con l’infanzia" ed è mirato a dare risposte ai bisogni di chi convive quotidianamente con tale disturbo. L’iniziativa ha fornito informazioni alle famiglie, comprese quelle in carico all’Umee dell’Asp Paolo Ricci, sui servizi pubblici e sulle associazioni del territorio e, in caso di necessità, ha messo in contatto i genitori con i professionisti dell’equipe multi professionale. Dal resoconto sono prevalse richieste di supporto psicologico. Le parole dell’assessore alle politiche sociali Barbara Capponi: "Grazie all’Asp e ad Omphalos per la collaborazione che crea una ricaduta concreta sulla cittadinanza. Molte sono state le iniziative dell’assessorato a sostegno delle necessità di famiglie con autismo". Per il futuro, si stanno progettando nuove modalità per far conoscere lo sportello, si potenzierà la pubblicizzazione del servizio. In base alle esigenze espresse dalle famiglie e rilevate dai servizi si stanno organizzando appuntamenti formativi per insegnanti, operatori e genitori. "Dal 2008 l’associazione Omphalos, organizzazione di volontariato fondata da un gruppo di genitori di bimbii e ragazzi con autismo, si pone come punto di riferimento per le famiglie toccate da tale disabilità – ha detto Kety Paglialunga dell’associazione Omphalos –. La nostra collaborazione con lo sportello autismo si è rivelata uno strumento valido come punto di incontro e di confronto tra persone che condividono esperienze di vita molto simili".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?