Quotidiano Nazionale logo
17 apr 2022

Civitanovese, male la prima parte E il Monturano passa all’incasso

Ospiti sul doppio vantaggio con Mastrillo e Moretti, i rossoblù accorciano con il gol di Di Benedetto

Il rossoblù Gragnoli in fase difensiva
Il rossoblù Gragnoli in fase difensiva
Il rossoblù Gragnoli in fase difensiva

CIVITANOVESE

1

MONTURANO CAMPIGLIONE

2

CIVITANOVESE (4-3-1-2): Monti; Rossini (20’ pt Marini), Alessandroni, Smerilli, Ruggeri; Balloni, Visciano, Perfetti (20’ pt Di Benedetto); Gesuè (33’ st Carissimi); Chornopyshchuk (21’ st Cordoba), Russo (30’ pt Gragnoli). A disp. Lanari, Foresi, Impallari, Salvucci. All. Vagnoni.

MONTURANO CAMPIGLIONE (4-3-3): Renzi; Malaigia, Morelli, Finucci, Muzi (41’ st Quadrini); Petruzzelli, Islami, Santarelli (34’ st Di Donato); Mastrillo, Moretti, Domi (25’ st Babucci).

A disp. Pazzi, Venanzi, Cipolletti, Detto, Ferracuti, Rastelli. All. Bugiardini.

Arbitro: Giorgiani di Pesaro.

Reti: 9’ pt Mastrillo, 17’ pt Moretti, 37’ pt Di Benedetto (r).

Note: spettatori 400 di cui 70 da Monte Urano, ammoniti Visciano, Marini, Chornopyshchuk, Muzi, Petruzzelli, Moretti. Corner 7-3, recuperi 1’ e 6’.

Monturano Campiglione corsaro a Civitanova. Al Polisportivo gli uomini di Bugiardini, pur falcidiati da assenze pesanti, si impongono sulla Civitanovese, che si conferma squadra ostile agli scontri diretti con le prime della classe. I rossoblù scivolano così al quarto posto a causa della vittoria della Maceratese. Per certi versi, la gara è un po’ la fotocopia di quanto andato in scena nel confronto casalingo contro il Chiesanuova, con gli uomini di Vagnoni che sbagliano completamente nella prima mezz’ora e tentano di acciuffare il pareggio nel secondo tempo.

Avvio roboante per gli ospiti che prima prendono le misure con Malaigia (5’), poi passano all’incasso grazie alla conclusione di Mastrillo al nono, frutto dell’incursione prorompente di Moretti. Il Monturano è ancora pericoloso con Muzi al 14’ e tre minuti più tardi va al raddoppio: ennesima ripartenza gestita male dai padroni di casa, Santarelli taglia in mezzo per Moretti che ha tutto il tempo per calciare in porta e centrare il colpo dello 0-2. A questo punto, Vagnoni mescola le carte, ridisegnando un assetto più offensivo con gli ingressi di Marini, Gragnoli e Di Benedetto. Sarà proprio quest’ultimo, al 36’, prima a procacciarsi il penalty sull’ingenuità di Morelli, poi a trasformarlo in rete mettendo la sfera alla destra di Renzi. Balloni ci prova in diverse occasioni, come al 41’, quando è autore di un tiro dalla distanza che si perde poco sopra la traversa. Sarà sempre lui, al 6’ delle ripresa, a lambire il palo sulla cui respinta Alessandroni colpirà di testa, trovando la risposta di Renzi. Tuttavia al 20’ gli ospiti fermani vanno vicinissimi al terzo gol, con Mastrillo e Moretti, ancora una volta su contropiede.

Francesco Rossetti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?