Chiara Barin
Chiara Barin
Cosa Fare

Acqua di San Giovanni: questa notte i riti di fiori e rugiada

A Cesena tre giorni di eventi. Ma un po’ ovunque si rilancia la tradizione antichissima

L'acqua di San Giovanni, la tradizione e la notte tra il 23 e il 24 giugno

L'acqua di San Giovanni, la tradizione e la notte tra il 23 e il 24 giugno

Bologna, 23 giugno 2023 – Oggi prendetevi una mezz’ora libera. Andate oltre confine di giardino, per citare il ‘Paradiso all’improvviso ’ di Pieraccioni. Ovvero uscite dalla città e prendete la via della campagna, di un giardino pubblico o privato. La cosa importante è che ci siano dei fiori, il più possibile spontanei ed erbe aromatiche.

Nocino di San Giovanni: la ricetta

Ma poi va bene curiosare anche tra i vasi sul balcone di casa. Insomma prepariamoci alla notte di San Giovanni che viene celebrata a Cesena con tre giorni di festa, musica e incontri da oggi a domenica. Momento particolarmente sentito, occasione per ripartire dopo l’alluvione.

Ma la festa prevede anche un rito ben preciso, molto antico, che da poco prima del tramonto ci accompagna fino al risveglio. Come spesso accade, infatti, la festa cristiana affonda le radici in una celebrazione pagana che prevedeva l’accensione di falò.

L’obiettivo era il medesimo: preservare il raccolto durante il suo punto massimo e chi lavorava alle coltivazioni. L’elemento centrale è la rugiada che si crea questa notte, particolarmente potente, usata dagli dei per proteggere i nuovi nati. Cosa che ritroviamo mettendo in una bacinella la misticanza di fiori: malva, lavanda ma anche sambuco, rose, camomilla, fiordalisi e iperico.

Poi piante aromatiche tipo la salvia, rosmarino e basilico.

Importante, per rispettare la credenza, raccoglierli al tramonto del 23 giugno e custodirli subito in acqua lasciata all’aperto tutta la notte.

Domattina l’infuso, con il booster di rugiada, sarà utilizzato per bagnarsi viso e mani. In ’premio’ salute e amore.

Non è solo un rito di Cesena, la formula classica è comune un po’ in tutte le regioni.

Una tradizione che è sempre rimasta viva, e che da 3 anni ha iniziato a comparire, in maniera massiccia, nei feed Instagram: oltre alla riscoperta ‘verde’ da pandemia, l’Acqua di San Giovanni con i suoi colori è perfettamente instagrammabile.

Dalle 19 alle 23 di oggi, a Bologna, l’Azienda Agricola ‘La Galeazza’ in via Monte Albano 22 ha organizzato un aperitivo con passeggiata nel verde e meditazione olfattiva di lavanda (prenotazione sul sito).