Silvana Mantovani,vice sindaco di Porto Tolle
Silvana Mantovani,vice sindaco di Porto Tolle

Porto Tolle (Rovigo), 8 gennaio 2020 - Anche a Porto Tolle arriva l’assegno prenatale alle famiglie. Un’opportunità attivata dalla Regione i cui destinatari sono i nuclei familiari con neonati nati dal 19 agosto 2020. "E’ previsto – rende noto il vice sindaco Silvana Mantovani – un contributo di mille euro per neonato (compatibilmente con le risorse assegnate), raddoppiato (a duemila euro) qualora il nucleo familiare della persona richiedente comprenda uno o più minori fino al compimento del 6° anno di età, riconosciuto disabile grave".

La richiesta si effettua compilando dei moduli scaricabili nell’apposita pagina web della Regione Veneto, il cui link diretto è reperibile sulla pagina Facebook e nella sezione news del sito istituzionale del Comune di Porto Tolle. Una volta effettuata la compilazione dei predetti moduli, ci si può rivolgere all’Ufficio Socio Sanitario del Municipio, che provvederà alla validazione della domanda". Si tratta di una prima fase di assegnazione, rivolta ai genitori dei bambini nati dal 19 agosto al 31 dicembre 2020, per la quale si può presentare domanda entro il prossimo 15 gennaio.

Dopodiché si aprirà una seconda fase di assegnazione per i bambini nati tra il primo gennaio 2021 e il 31 marzo 2021. Questo programma sperimentale è valido fino al prossimo 19 agosto. L’assessore ai Sevizi Demografici Federico Vendemmiati specifica: "I requisiti per presentare la domanda di assegnazione dell’assegno sono che si risieda nel Veneto o si possegga un idoneo titolo di soggiorno per i cittadini non comunitari, l’assenza di carichi pendenti, un Isee inferiore a 40mila euro".