Caro Lucio Dalla, ancora Ciao: e la musica fa festa

Torna il 4 marzo a Bologna la rassegna che, nel nome del cantante, premia i talenti tra sperimentazione e pop. Con il nostro giornale media partner

Bologna, 4 gennaio 2024 – Era particolarmente attento ai nuovi talenti, Lucio Dalla, ai giovani autori, basti pensare a Luca Carboni e Samuele Bersani che, attraverso la sua personale casa discografica Pressing Line, che oggi definiremmo “indipendente“, faceva crescere sino ai portarli ai vertici delle classifiche.

I Baustelle. Nella foto a destra, Lucio Dalla (4 marzo 1943 - 1 marzo 2012)
I Baustelle. Nella foto a destra, Lucio Dalla (4 marzo 1943 - 1 marzo 2012)

Una missione che proprio quell’etichetta, insieme alla Fondazione a lui intitolata e a iCompany, con la media partnership di Qn-il Resto del Carlino, ha fatto nascere CIAO, Rassegna Lucio Dalla per le forme innovative di musica e creatività che, per la seconda volta, andrà in scena nella sua città, Bologna, il 4 marzo, per festeggiare l’anniversario della sua nascita.

Approfondisci:

Casa Dalla accoglie i vincitori. Caracchi: "Le stanze come un set. E aprirà presto un nuovo ambiente"

Casa Dalla accoglie i vincitori. Caracchi: "Le stanze come un set. E aprirà presto un nuovo ambiente"

Sul palco del Teatro Celebrazioni verranno infatti premiati i vincitori selezionati da una ampia giuria di 150 giornalisti e operatori culturali, all’interno di cinque categorie, che rappresentano la mappa più aggiornata del “fare musica“ oggi in Italia, una ondata in continua, velocissima trasformazione capace di passare con una disinvoltura sino a poco tempo inimmaginabile dagli spazi underground alla passerella di Sanremo.

I nomi arrivati in finale sono tutti rappresentanti, nel loro linguaggio, di una perfetta miscela di sperimentazione e consumi popolari e testimoniano la ricchezza sonora dell’anno appena trascorso. Per la categoria “Artista“ si contenderanno la vittoria i Baustelle, Calcutta, Daniela Pes, Lucio Corsi e i Nu Genea, per la “Canzone“ la lista comprende Amarsi come i cani di Giovanni Truppi, Il bene nel male di Madame, L’uomo nello specchio di Daniele Silvestri e Fulminacci, Ragazzo di destra di Colapesce Dimartino e Tango di Tananai, per la sezione “Producer/Talent Scout“ ci sono Dardust, Jacopo Incani (Iosonouncane), Niccolò Contessa, Okgiorgio e Zef. A queste si aggiungono le “Colonne Sonore“ con, tra le altre, La mia terra per il film Palazzina Laf di Diodato e Ti chiami Diabolik di Calibro 35 con la voce di Alan Sorrenti per il film Diabolik-Chi sei? , e i “Progetti“, dove compaiono Felicitazioni!, la mostra e relative iniziative collaterali sui CCCP e DallAmeriCaruso. Il concerto perduto, il film sul live di Lucio Dalla al Village Gate di New York.

Completa l’offerta il riconoscimento speciale che il Gruppo Qn (Quotidiano Nazionale, il Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno e Luce!) attribuirà per la scrittura a un autore le cui parole siano vicine o dedicate alla poetica di Lucio Dalla.

Ai vincitori verrà consegnato il “Ballerino Dalla“, disegnato dall’artista Mauro Balletti e ispirato dal testo di Balla balla ballerino. La serata ospiterà anche i giovani più votati di CIAO Contest. La musica di domani, a cui è possibile iscriversi sino al 10 gennaio sul sito luciodallaciao.icompany.it. Il giorno successivo, il 5 marzo, Casa Dalla in via D’Azeglio, ospiterà per una giornata di interviste i vincitori. Sulla due giorni verrà realizzato uno speciale che sarà trasmesso in seguito su Raiuno.