Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
7 mag 2022

Scuole più sicure Il Comune punta sul Pnrr

L’amministrazione ha chiesto otto milioni di finanziamento per edifici migliori. Monte Cacciù, fondi anche per arginare il rischio idrogeologico

7 mag 2022

Edilizia pubblica, scuole più efficienti e sicure e spazi sportivi rinnovati: il Comune ha avviato la maggiore richiesta degli ultimi anni per ottenere finanziamenti ammontanti complessivamente ad oltre 8 milioni di euro da destinare sostanzialmente alla riqualificazione e all’adeguamento sismico ed energetico delle strutture cittadine, con particolare riferimento a quelle scolastiche. La partecipazione decisa dall’Amministrazione si riferisce ai bandi del Pnrr, Piano nazionale di ripresa e resilienza, per il quale attraverso gli uffici del settore lavori pubblici, ha elaborato cinque distinte istanze.

La prima concerne la costruzione di un rinnovato edificio scolastico mediante un intervento di ’sostituzione edilizia’, previa demolizione cioè dell’esistente. E’ la scuola materna di viale dei Pini. Il progetto, dell’importo di 2.839.200 euro, prevede la realizzazione del nuovo stabile con tecnologie costruttive antisismiche e ad elevato efficientamento energetico. Il secondo bando, a cui il Comune ha aderito, è per la messa in sicurezza del territorio e degli edifici pubblici. Sono stati richiesti 2.000.000 di euro per il contenimento del rischio idrogeologico del versante est di Monte Cacciù e del tratto di strada panoramica coinvolta. Nell’ambito dello stesso programma c’è stata la richiesta di ulteriori 500.000 euro per la messa in sicurezza del fabbricato del centro sociale di viale dei Pini. Il terzo progetto riguarda la sistemazione a salvaguardia dal rischio sismico delle scuola primaria “Petetti”, nel quartiere nord, per una somma di 1.300.000 euro. Il quarto bando contempla la riqualificazione della palestra della scuola elementare capoluogo De Amicis per 410.000 euro: il piano di intervento prevede l’adeguamento sismico, il rifacimento degli spogliatoi, del campo e degli impianti termico ed elettrico. In extremis si è aggiunta la richiesta, attraverso la Finanziaria 2020, del finanziamento per la progettazione dell’assestamento da ogni punto di vista della scuola media Sigismondo Nardi e dell’edificio della ex scuola elementare ’Borgo Rosselli’ di via Marsala per 250.000 euro per ciascun edificio: "Al termine della verifica da parte degli enti preposti all’erogazione del contributo – fanno sapere dal Comune - verrà stilata una graduatoria delle istanze finanziate. I lavori dovranno iniziare entro giugno 2023 ed essere ultimati entro dicembre 2026".

Silvio Sebastiani

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?