Flash-mob del gruppo argentano di Gioventù Nazionale, i ragazzi politicamente legati al partito di Fratelli d’Italia. La manifestazione, che si è svolta giovedì pomeriggio In Piazza Giovanni XXIII, è stata organizzata per protestare contro la deturpazione di statue e monumenti, un fenomeno piuttosto frequente in questi ultimi giorni, scatenato dall’omicidio Floyd negli Stati Uniti d’America. Erano presenti una ventina di partecipanti. "Una società che non sa apprezzare e non riconosce la propria storia è una società senza futuro – spiega il presidente Nicola Fanini – Un oscurantismo -che la sinistra sta perpetrando utilizzando la scusa della lotta al razzismo".

n. m.