Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
27 lug 2022

Ortigara, revocata un’altra licenza "Prossimi step? Castellina e Sauro"

La Polizia Locale ha chiuso un’altra attività problematica e oggetto di vari esposti. Lodi: "Risposte ai cittadini"

27 lug 2022
federico di bisceglie
Cronaca

di Federico Di Bisceglie Scacco matto. La scure su via Ortigara arriva, ancora una volta, dalla Polizia Locale che ha notificato un’altra revoca di licenza per il negozio di alimentari al civico 22C. Ancora una volta l’ordinanza firmata dal sindaco Alan Fabbri commina la ’pena’ più severa: "Divieto di prosecuzione dell’attività esercitata". Non solo. Il provvedimento, esattamente come quello emesso per il locale di via San Romano, le limitazioni sono valide anche "in caso di subingresso o nuova apertura di attività a come di ogni altro soggetto che evidenzi la continuità con le precedenti gestioni". Insomma il giro di vite, culmine di una serie di operazioni messe a segno dagli agenti coordinati dal comandante Claudio Rimondi, l’Ausl, la polizia edilizia e quella commerciale, sta dando i suoi frutti. Peraltro, all’interno dell’ordinanza del sindaco, si fa esplicito riferimento ai controlli effettuati dall’azienda sanitaria. "È urgente intervenire sul titolo abilitativo dell’esercizio di vicinato – si legge nel documento – non solo per le problematiche di ordine pubblico riscontrate dalla Questura, ma anche per le gravi carenze igienico-sanitarie rilevate dai controlli dell’Ausl". Dai verbali stilati a seguito dei controlli, dagli esperti dell’azienda Usl "risultano gravi carenze di natura igienico-sanitaria, riferite alle modalità di conservazione degli alimenti all’interno dei congelatori e altri depositati direttamente a terra, a seguito del quale è stato emesso un provvedimento di sequestro amministrativo dei beni". Piuttosto indicativi anche i passaggi dell’ordinanza relativi alla titolare. "La titolare dell’esercizio commerciale – così il provvedimento – di fatto non si adopera concretamente per cercare di evitare il “bivacco” delle numerose persone che vi sostano quotidianamente e che certamente conosce personalmente in quanto stanziali e in gran parte residenti o domiciliati in quel quartiere". Ovviamente, al pari degli altri locali, ance quello di via Ortigara 22c, era già stato oggetto di altri provvedimenti più ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?