Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
26 mag 2022

Concerto di Vasco a Imola: il ’suo’ popolo è già in città

Una quindicina di tende montate davanti all’ingresso dell’Autodromo di via Malsicura. "È il concerto più importante del tour"

26 mag 2022
enrico agnessi
Cronaca

Imola, 26 maggio 2022 - Avamposto di un esercito pacifico guidato dal suo Komandante , i primi fan di Vasco sono già arrivati in città in vista del concerto di sabato sera. Nonostante all’attesissimo show nel paddock dell’ Autodromo mancassero ancora tre giorni, ieri mattina davanti al circuito si contavano una quindicina di tende.

Concerto di Vasco Rossi a Imola, i fans già in città
Concerto di Vasco Rossi a Imola, i fans già in città

Vasco a Imola: nuova area campeggio, Le strade chiuse - Scaletta e orari - Come sarà il palco

Concerto di Vasco Rossi: le emozioni del live a Milano
Concerto di Vasco Rossi: le emozioni del live a Milano

A montarle, in corrispondenza del varco di accesso principale dell’impianto, quello che da via Malsicura consentirà di accedere agli ambitissimi posti sotto il palco, i sostenitori più irriducibili del Blasco. L’arrivo degli avanguardisti è della tarda serata di martedì. La stragrande maggioranza ha invece raggiunto l’Enzo e Dino Ferrari nel cuore della notte successiva o alle prime luci dell’alba di ieri, partendo direttamente da Milano, dove Vasco si è esibito appunto martedì sera davanti a 80mila persone. Ieri mattina, attorno alle nove, quasi tutti dormivano ancora, per nulla infastiditi dal lavoro degli operai che a pochi metri di distanza erano impegnati appunto nell’allestimento della pedana che garantirà un accesso alla pista in piena sicurezza. Tra i pochissimi già svegli, Mattia D’Aquino ("A fine tour avrò visto 50 concerti di Vasco") ed Eleonora Brandolini.

Approfondisci:

Vasco Rossi oggi in concerto a Imola suona la carica: "Rock in pole position"

Concerto Cremonini 2022 a Imola, nuovi biglietti disponibili: aperta la tribuna Rivazza

Sono reduci proprio dallo show di Milano, e prima ancora erano stati anche al debutto di Trento. Ma reputano il concerto di Imola "il più importante di tutto il tour". E poi c’è Jennifer Fois, arrivata dalla Sardegna via Bologna con l’immancabile bandiera dei Quattro mori al seguito. Tra magliette, bandane e qualche birra per ingannare la lunghissima attesa si respira già aria di festa. Nonostante le previsioni incerte (c’è rischio pioggia per il concerto), l’obiettivo di tutti è rimanere in via Malsicura fino alla tarda mattinata di sabato, quando finalmente si apriranno i cancelli.

Nel frattempo, in Autodromo proseguonoi lavori per allestire al meglio la struttura che accoglierà oltre 86mila spettatori. Mentre alla Rivazza gli operai tagliano l’erba, l’immenso palco prende forma sempre di più giorno dopo giorno. "Un nuovo grande appuntamento di ‘The sound of Imola’, il ricco calendario degli eventi in Autodromo Enzo e Dino Ferrari per questo 2022 – ha esultato ieri via social il sindaco Marco Panieri –. Un rilancio vero, che conferma una struttura sempre più dinamica e polifunzionale: non solo motori, ma anche musica, sport, iniziative e fiere. Ancora una volta la città e le sue attività avranno un beneficio notevole". Quanto a Vasco, "il legame del cantante con Imola è molto stretto – ha ricordato il primo cittadino –. Claudio ‘il Gallo’ Golinelli, il suo bassista storico, è imolese. E il suo concerto del 1998, sempre nel nostro Autodromo, segnò una svolta per la sua carriera. Un sentito grazie alla macchina organizzativa del Comune e dell’Autodromo, che in questi giorni stanno lavorando senza sosta per garantire una manifestazione sicura e all’altezza delle aspettative. E anche agli organizzatori, agli operai e ai tecnici che hanno allestito la zona in tempi record".

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?