Luigi Di Maio a Imola con Massimo Bugani e Manuela Sangiorgi (Isolapress)
Luigi Di Maio a Imola con Massimo Bugani e Manuela Sangiorgi (Isolapress)

Imola, 19 maggio 2018 -  Grande accoglienza all’Autodromo di Imola per Luigi Di Maio. Il leader del M5s, arrivato poco prima delle 17 nell’impianto intitolato a Enzo e Dino Ferrari assieme ad altri parlamentari del Movimento per sostenere la candidatura a sindaco di Manuela Sangiorgi, è stato salutato da tantissimi tra attivisti e simpatizzanti grillini. "È inutile nasconderlo questi saranno due giorni decisivi, oggi e domani. Sono in corso telefonate con Salvini", ha esordito (FOTO).

DIMAIOF_31213645_190638

“Mettersi in gioco di questi tempi sono principalmente oneri”, ha aggiunto Di Maio nella sala polivalente dell’Autodromo, lo spazio al chiuso più grande che l’ex tempio della F1 potesse offrire.  “Da lunedì spero di poter sostenere i nostri candidati sindaci dal Governo del Paese, perché ormai ci siamo. Questo sarà un Governo inaspettato, ma è anche un Governo votato dal popolo italiano e se ne devono fare una ragione di questo concetto”, ha aggiunto il leader pentastellato. E ancora: "Vedo una certa attenzione da parte di un establishment che non credeva che si arrivasse fino a qui. Tutti credevano che non stessimo facendo sul serio, invece stavamo facendo sul serio. Non vogliamo prenderci il potere, ma restituirvi le chiavi di quei palazzi. Sulle riforme istituzionali troverete il vincolo di mandato contro i cambi di casacca. Questo governo vi restituirà le chiavi del Paese, poi voi deciderete cosa farne".

image

Poi un chiarimento sul reddito di cittadinanza. "Il presunto limite di due anni del reddito di cittadinanza contenuto nel contratto di Governo, è un'interpretazione totalmente sbagliata. Quella cosa lì non riguarda l'erogazione del reddito, ma le proposte di lavoro. Il reddito di cittadinanza si dà alle persone che hanno perso il lavoro per formarsi e ricevere tre proposte di lavoro dal Centro per l'impiego. Se non accetta nessuna di queste tre proposte perde il reddito di cittadinanza", spiega. "Ma - aggiunge - se c'è un 'furbo' nel Centro per l'impiego che la prima proposta la fa dopo due anni, la seconda dopo cinque anni e la terza dopo nove anni, io ho per nove anni il reddito di cittadinanza. Quindi - conclude - abbiamo messo un limite temporale non al reddito ma alle tre proposte di lavoro da proporre a colui che prende il reddito in modo tale che quest'ultimo deve accettare il lavoro ed entrare nel mondo del lavoro. La misura serve a questo non a far stare sul divano qualcuno senza far nulla».

Di Maio era atteso a Imola già la scorsa settimana, quando aveva però dovuto rimandare la visita in città a causa del protrarsi della trattativa con la Lega Nord sul governo. E' venuto in città a un incontro elettorale a sostegno del candidato sindaco pentastellato, Manuela Sangiorgi.