Si è spento lunedì sera, a 87 anni, il tolentinate Domenico Conforti, detto Mimmo (nella foto), cavaliere del lavoro, con una grande passione per i motori e le due ruote. Aveva fondato il Moto club storico "Vittorio Conti", restaurando tante moto, lambrette, vespe. E aveva una collezione speciale.

Di professione, prima di andare in pensione, vendeva bilance, pezzi di arredo e attrezzature per negozi. Lascia la moglie Gioconda, con cui era sposato dal 1958 (oltre a cinque anni di fidanzamento). Stavano insieme da una vita e lei si prendeva cura di lui. Lascia due figli, Monica e Stefano (che ha ereditato dal padre la passione per i motori), e cinque nipoti, Arianna, Matteo, Elena, Lorenzo e Alessandro. Questa mattina, alle 10.30, ci sarà l’ultimo saluto, muovendo dalla sala del commiato Terracoeli, nella parrocchia di San Catervo. Mimmo era molto stimato e conosciuto in città. Tanti i messaggi di affetto, la moglie, in particolate, ha voluto rendergli omaggio con amore.