Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

Aperitivi in 62 locali: conto alla rovescia per la Festa dell’Europa

Brindisi da mercoledì 11 a sabato 14: protagonista anche il mondo dello sport

Una settimana di appuntamenti per celebrare la "Festa dell’Europa". Punto centrale saranno i tradizionali aperitivi che vedranno coinvolte 62 attività della città, ma il Comune ha organizzato anche una serie di appuntamenti collaterali per stimolare la riflessione sull’Europa. Si comincia lunedì 9 maggio, alle 10 in biblioteca, con uno degli incontri del "Progetto Goals" dedicato ai giovani, seguirà alle 12 la tavola rotonda sul tema: "Presente, futuro giovane: un ritratto dei giovani maceratesi". Da mercoledì 11 alle 19, invece, partiranno gli aperitivi e, in piazza della Libertà, aprirà lo stand "Casa Europa".

Giovedì 12, alle 11 nell’auditorium della biblioteca, "Sharing Europe" un dibattito pubblico condotto dai ricercatori dell’Università su temi europei come integrazione, pace e dialogo interculturale. Seguirà, dalle 18, "Speak easy" per le vie della città, con la collaborazione degli studenti Erasmus. Sabato 14, dalle 10, in collaborazione con "Macerata città europea dello sport 2022" le associazioni sportive offriranno attività gratuite ai bambini, mentre alle 19, in piazza della Libertà, si terrà lo spettacolo degli sbandieratori e dei tamburini. Sono stati portati a quattro, rispetto ai tre iniziali, i giorni previsti per gli aperitivi che si terranno da mercoledì 11 a sabato 14.

Venti le nazioni rappresentate nei 62 locali aderenti. L’Albania è stata scelta al Friends caffè; l’Austria dal Casolare; il Belgio da Cabaret, Locanda Mala gel, Macerata-Spiriti conviviali, Pizzeria Scalette, Moma Food e Porchetteria centrale; l’Estonia dal bar Villetti e da Burning Beer&Grill; la Polonia dall’hotel Lauri; la Francia da Romcaffé, Basquiat Bistrot, il Forno di Matteo, Maia Fucina Gourmet e la Botte Gaia; la Germania al bar Mercurio, Delizie, Black&White, Caffè Centrale, forneria Garibaldi, Hab, Mon Amour, MyMarca e Zerodiciannove; la Romania alla pizzeria Belmondo e alla Taverna degli amici; la Grecia da Almalù, Bacco-Perbacco, Mamò e Mastrogelato; l’Irlanda da Civico 37, Di Gusto, Panino Marino e Mistyc Pizza, l’Islanda all’Osteria Agnese; la Repubblica Ceca da Beer Bang, McFast e Tutto Pepe; la Norvegia da Fabric e Vere Italie; la Macedonia al bar Ginetta; i Paesi Bassi al Bar Otto, Spritz&Chips, Spulla e Tempo Scaduto; la Lituania alla Rotonda; la Turchia alla pizzeria Roberta; il Portogallo da Crazy Burger, il Cortile, da Silvano e Verde Caffè; la Spagna al bar Ezio, Caffè del corso, Caffettone, CrisGlo bar, Il pozzo, Lord Bio, Maga Cacao, il Quartino e Siamo fuori dal corso; la Slovenia alla vineria Koinè. Per l’organizzazione della festa, il Comune ha stanziato 25mila euro.

Chiara Sentimenti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?