Quotidiano Nazionale logo
27 gen 2022

Colpito da un malore al volante, artigiano accosta l’auto e muore vicino all’Abbadia di Fiastra

Mario Fusari aveva 67 anni ed era da poco in pensione. Domani l’ultimo saluto

Mario Fusari
Mario Fusari
Mario Fusari

Un malore improvviso mentre era alla guida del suo furgoncino, il tempo di accostare su un lato della carreggiata, e si è spento. Ha cessato di battere il cuore del 67enne di Corridonia Mario Fusari, artigiano della calzatura da poco in pensione, che aveva gestito un tomaificio. La tragedia è avvenuta ieri mattina, intorno a mezzogiorno, sulla strada che dall’Abbadia di Fiastra porta verso Petriolo, sotto il territorio comunale di Urbisaglia. Secondo le ricostruzioni, ad accorgersi del furgoncino bianco fermo con il conducente accasciato, sarebbero stati alcuni automobilisti di passaggio. Sul posto i carabinieri della stazione locale (sotto la Compagnia di Tolentino) e gli operatori sanitari del 118, che non hanno potuto che constatare il decesso del 67enne. Si sarebbe trattato di un arresto cardiaco, morte naturale; la salma è stata restituita ai familiari e la procura non ha disposto l’autopsia. La comunità si stringe forte ai parenti, tanti i messaggi di affetto, che ricordano la bontà e la gentilezza del 67enne; Mario lascia la moglie Luciana, i figli Evelyn e Marco, i nipotini e tante persone che gli volevano bene. Era considerato un uomo umile, innamorato della sua famiglia, e sempre disponibile. Da questa mattina sarà nella sala del commiato Verdini, in via Font’Orsola 78c, mentre l’ultimo saluto è previsto per domani alle 10 nella chiesa dei SS. Pietro, Paolo e Donato, sempre a Corridonia.

Lucia Gentili

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?