Coronavirus addio in 25 comuni del Maceratese (Foto Dire)
Coronavirus addio in 25 comuni del Maceratese (Foto Dire)

Macerata, 31 maggio 2020  Nessun nuovo contagio ieri in provincia. Il numero dei positivi, cioè dei malati (esclusi guariti e morti), è ancora in calo: erano 545 il 14 maggio, scesi a 354 il 23 maggio e a 294 ieri. Rispetto al totale dei contagi, dall’inizio dell’epidemia, sono il 26% quelli che hanno ancora stanno combattendo il Covid-19. In questi 294 ci sono non solo i contagi più recenti, ma anche casi ancora attivi risalenti al mese di marzo, a sottolineare – come peraltro confermato da tante testimonianze – che sconfiggere il virus richiede tempi mediamente lunghi (la degenza media in ospedale è di 23/24 giorni), anche due mesi. Prima di "negativizzarsi", cioè di avere due tamponi consecutivamente negativi, infatti, anche in assenza di sintomi, spesso passano settimane, anche perché non sono infrequenti i casi di soggetti contagiati ai quali viene un tampone negativo e, poi, uno successivo positivo. In ogni caso dal 20 aprile, in provincia sono stati rilevati contagi in 30 comuni su 55: poco meno della metà (soprattutto concentrati nell’entroterra) sono Covid free da diverse settimane.

Leggi anche Speranza: "Confermato il via libera dal 3 giugno" - Lo studio: "Test sierologici più veloci, precisi ed economici" - Bonus bici, ma non per tutti. Spunta l'ipotesi click day - Coronavirus più debole, Bassetti: "I catastrofisti negano i fatti" 

Negli ultimi quaranta giorni i nuovi positivi rilevati a Macerata sono 32, 27 a Recanati, 24 a Potenza Picena, 19 a Civitanova, nove a Porto Recanati, nove a Montecassiano, sette a Tolentino, sette a Corridonia, sei a San Severino, sei a Monte San Giusto, cinque ad Appignano, Cingoli e Morrovalle, quattro a Treia, Montecosaro e Camerino. Poi due casi a Caldarola, Loro Piceno, Montefano, Pieve Torina e Pollenza. Uno ad Apiro, Gualdo, Matelica, Mogliano, Montelupone, Pioraco, Urbisaglia e Visso. Ieri il Gores (Gruppo operativo regionale di emergenza sanitaria) non ha registrato nessun nuovo decesso. Nelle Marche ci sono stati quattro nuovi contagi su 586 tamponi, pari allo 0,68% del totale, valore in linea con quelli registrati negli ultimi giorni: tre sono stati rilevati in provincia di Pesaro, uno in provincia di Ancona.

Il numero dei contagi in provincia di Macerata dall’inizio dell’emergenza è rimasto stabile a 1.121. Le persone in isolamento domiciliare (quarantena) sono ancora diminuite da 475 a 450 (–25): 330 (–23) sono asintomatiche e 120 (–2) sintomatiche. Di queste 73 (–3) sono operatori sanitari. I casi positivi nelle Marche sono 6.727: 2.744 in provincia di Pesaro (+3), 1.871 in quella di Ancona (+1), stabili a 1.121 in quella di Macerata, 469 in quella di Fermo, 290 in quella di Ascoli, 232 i positivi con residenza fuori regione. Il numero di dimessi e guariti è passato da 4.385 a 4.393 (+8), quello dei ricoverati, da 78 a 75. Quelli in terapia non intensiva salgono da 32 a 34 (+2), quelli in terapia intensiva sono stabili a 9, quelli in strutture di area post critica scendono da 37 a 32. Scendono a 118 (–33) gli ospiti nelle residenze territoriali. Tornano ad aumentare, sia pur di poco, i positivi in isolamento domiciliare, da 1.263 a 1.272 (+9), mentre continua la discesa delle persone in quarantena, da 2.869 a 2.698 (–171), 276 dei quali (–13) sono operatori sanitari.