Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 mag 2022

Piano di mobilità elettrica "Riduciamo le emissioni"

Presentato il progetto di Enel X Way e Mac: turismo sempre più ecosostenibile "Modello virtuoso in grado di migliorare la qualità della vita della comunità"

17 mag 2022
antonio tubaldi
Cronaca
Il sindaco Antonio Bravi
Il sindaco Antonio Bravi
Il sindaco Antonio Bravi
Il sindaco Antonio Bravi
Il sindaco Antonio Bravi
Il sindaco Antonio Bravi

di Antonio Tubaldi

Parte da Recanati il nuovo progetto di smart city "E-mobility Lab Recanati", realizzato con Enel X Way e Mac, l’azienda recanatese di progettazione e produzione di soluzioni tecnologiche. Si tratta del primo laboratorio nelle Marche per lo sviluppo della mobilità elettrica urbana con l’obiettivo di un turismo sempre più attento e al passo con la sostenibilità ambientale, oltre che con l’innovazione tecnologica e l’inclusione sociale. "Un progetto che prende il via – sottolinea il sindaco di Recanati Antonio Bravi – grazie all’impegno degli assessori Mirco Scorcelli e Michele Moretti che hanno lavorato fianco a fianco per mesi con Mac ed Enel per studiare le migliori soluzioni innovative da adottare nella nostra città. Intendiamo promuovere soluzioni di mobilità a zero emissioni per il risanamento e la tutela della qualità dell’aria e per il conseguente miglioramento della salute e della vita dei nostri concittadini e visitatori". L’iniziativa prevede di realizzare una rete distribuita di infrastrutture di ricarica elettrica, monitorarne l’utilizzo da parte degli utenti, analizzarne il comportamento e ottenere così informazioni utili per una gestione più smart e inclusiva del territorio. "Entrando nel merito, Enel X Way s’impegnerà a installare sul territorio recanatese 14 infrastrutture di ricarica per i veicoli elettrici, provvedendo al loro allacciamento alla rete elettrica, alla loro installazione, gestione e manutenzione", ha spiegato Federico Caleno, responsabile Enel X Way Italia. La società provvederà a fornire al Comune di Recanati specifici cavi che permettono la possibilità agli utenti con disabilità motorie di ricaricare la propria sedia a ruote come a casa. Le infrastrutture di ricarica saranno disponibili al pubblico e potranno essere individuate, prenotate e utilizzate su tutte le piattaforme. L’azienda Mac supporterà le attività tecniche per capire, valutare e migliorare l’implementazione del progetto. "La nostra vision prevede il miglioramento della vita dell’uomo grazie all’interazione con le tecnologie e l’innovazione, per tale motivo abbiamo favorito questo progetto – ha affermato Luigi Mandolini ceo di Mac srl –. L’E-Mobility Lab di Recanati rappresenta un modello virtuoso in grado di migliorare la qualità di vita della città e della comunità".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?