Quotidiano Nazionale logo
27 gen 2022

Scampò alle persecuzioni, una targa per Servi

Leggi razziali: il ricercatore ebreo scomparso un anno fa trovò rifugio in città con la famiglia. Cerimonia oggi nel Chiostro di Sant’Agostino

Italo Servi, scomparso nel 2021 a 98 anni
Italo Servi, scomparso nel 2021 a 98 anni
Italo Servi, scomparso nel 2021 a 98 anni

Sarà inaugurata oggi alle 16, all’interno del Chiostro di Sant’Agostino, una targa in ricordo di Italo Servi, conosciuto a Recanati come l’ultimo componente della famiglia ebrea che condivise con il generale Terenzio Morena un’abitazione in via Moroncini durante gli anni ’40, nel pieno delle leggi razziali. A Recanati trovarono accoglienza molte famiglie perseguitate, fiduciose anche della storia della cittadina che fino al 1500 aveva avuto molte presenze ebraiche, fra cui Menachem, filosofo e cabalista autore di testi molto importanti, conosciuti e tradotti soprattutto in Inghilterra. Italo Servi è morto a 98 anni il 2 gennaio di un anno fa a causa di complicazioni con il Covid nella sua casa a Lincoln Massachusetts. Nato il 3 ottobre 1922 a Gallarate, in Italia, era l’ultimo di sei figli di Aldo e Amelia Servi. Con la caduta del regime fascista nell’aprile 1942 e la firma dell’armistizio da parte dell’Italia l’8 settembre, iniziarono le deportazioni tedesche degli ebrei. Per questo motivo, la famiglia si è trasferita a Recanati dove si era presentata come rifugiata dai bombardamenti di Milano. La famiglia si nascondeva all’aperto, in ambienti molto angusti, aiutata dai recanatesi e "tollerata" anche dalle autorità locali, compresi i carabinieri la cui sede era proprio a fianco della casa dove si nascondeva la famiglia. La città alla fine fu liberata dalle forze alleate il 1° luglio 1944 e la loro vita tornò lentamente a una nuova normalità. Successivamente Servi venne ammesso all’Università di Milano dove si laureò nell’autunno del 1946 in Chimica Industriale. Emigrò negli Stati Uniti nel 1947 dove conseguì un dottorato di ricerca nel campo emergente della metallurgia nel 1950 ed ebbe una lunga carriera di successo lavorando nella ricerca applicata. Nell’autunno del 1948 incontrò l’amore della sua vita, Caroline Bordetsky, con cui ebbe tre figli Ronald Joel, Leslie David e Devorah Gloria. ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?