CronacaMaltempo oggi nelle Marche, mareggiate e danni a Pesaro. Slavina nel Maceratese

Maltempo oggi nelle Marche, mareggiate e danni a Pesaro. Slavina nel Maceratese

Dopo una mattinata di terrore, a Senigallia passa quasi indenne l’ennesima piena del fiume Misa: riaperte strade e attività commerciali. Neve sulle casette dei terremotati

Ancona, 23 gennaio 2023 – E’ stata una mattinata di paura quella di Senigallia che ha assistito al difficoltoso transito dell’imponete piena del fiume Misa (lo stesso che provocò l’alluvione che seminò morte e distruzione a settembre scorso), alimentata dalla pioggia incessante e dal vento forte, come da previsioni meteo e allerta arancione.

Senigallia, incubo alluvione

Solo a fine mattina Senigallia ha tratto un sospiro di sollievo.

Ma intanto, si è fatta sempre più difficile la situazione in provincia di Pesaro e Urbino, dove il livello dei fiumi si è pericolosamente alzato e dove, sugli Appennini, la neve è talmente alta da causare problemi alla circolazione.

Preoccupa anche il fiume Musone in provincia di Ancona, mentre una slavina ha bloccato una strada nel Maceratese. 

09:49Il Misa continua a salireIl Comune chiede ai residenti di evitare gli spostamenti per almeno 3 ore
09:50Scuole chiusestrutture per l'infanzia da 0 a 3 anni pubbliche e private, a centri diurni per disabili, a servizi di assistenza domiciliare e trasporto socio sanitario del territorio comunale, a tutti gli impianti sportivi comunali, dei luoghi della cultura come la biblioteca e la sospensione dei mercati.
09:55Supermercati chiusiIn via precauzionale, sono state chiuse varie strade come quella che collega Brugnetto a Bettolelle, lo stradone del Misa, ma anche alcuni supermercati come il Centro Commerciale Conad di via Abbagnano, l'MD, il Sì con Te e Amico Market. Chiusi anche l'ufficio postale di via Fratelli Bandiera e il Distretto Sanitario di Via Campo Boario
10:03Allerta anche per il NevolaAssieme al livello del Misa, che ha superato i tre metri, sta salendo anche quello del Nevola
10:23Camion in panne per la neveCinque mezzi pesanti si sono intraversati sulla carreggiata a causa della nevicata all'altezza del Valico di Fossato di Vico, al confine fra Marche e Umbria, nel tratto di Strada Statale 76 di competenza di Fabriano (Ancona).
10:26Alberi caduti per neve nel MacerateseIn provincia di Macerata, pompieri al lavoro per sgombrare strade da rami e piante, ad esempio a Camerino, e per allagamenti a Montecassiano.
10:47Sottopassi allagati a SenigalliaAlcuni sottopassi (via Dogana Vecchia e via Perilli) si sono allagati in città, in corrispondenza con il passaggio della piena, e sono state chiuse altre strade nella zona a scopo precauzionale come la Provinciale Arceviese nel tratto ricompreso nel Comune di Senigallia.
10:48Chiuso il casello sull’A14Il casello autostradale A14 sia in entrata che in uscita è chiuso. In alcuni negozi del centro, vicino al fiume, ci si prepara montando paratie di protezione per impedire l'eventuale allagamento.
10:53Spostamenti pericolosi: massima attenzioneIn queste ore, riferisce il Comune di Senigallia, “si sono alzati anche i livelli dei fossi a monte del fiume Cesano”, dello stesso corso d'acqua, in particolare nella zona di Ponte Rio (Trecastelli), parallelo a Nevola e Misa, e dunque occorre, “prestare la massima attenzione e limitare gli spostamenti. Si monitora l'evoluzione dei livelli”
10:56Misa a 20 centimetri dall'esondazioneIl livello del fiume all'idrometro di Bettolelle ha raggiunto un livello pericoloso ed è ancora in crescita. La piena non è ancora arrivata in città. Il Comune ribadisce l’appello: tenersi lontano dagli argini e stare in casa
11:25La piena sta per arrivare a Senigallia: centro presidiatoE' attesa per le 11.30 la piena del fiume

Misa a Senigallia. Il centro cittadino è presidiato dalle forze dell'ordine, che impediscono l'accesso a persone e veicoli; un tratto della via che conduce dalla stazione al centro storico è chiuso. La furia del vento ha abbattuto due alberi, di grande dimensione, che hanno invaso la sede stradale

11:48Due ore per il deflusso del MisaIl picco di piena sta interessando il tratto di fiume che attraversa la città. Il decorso è molto lento e stabile. Saranno necessarie almeno due ore affinché il deflusso riesca a riportare il livello idrometrico del fiume Misa nei limiti di sicurezza.
12:14Nove persone nelle strutture di accoglienza di SenigalliaDopo l'apertura di una struttura di accoglienza al seminario vescovile di Senigallia (Ancona), per accogliere eventuali sfollati a causa del maltempo e della piena del fiume Misa, sono già nove le persone finora accolte. Si tratta di persone che vivono a piano terra nella zona vicino al corso del Misa
13:16La piena del Misa passa: strade e negozi riapertiIl livello del fiume Misa inizia ad abbassarsi sensibilmente. Riaperte le strade precedentemente chiuse e riprese le attività dei negozi, della biblioteca Antonelliana, degli impianti sportivi comunali e dell’ufficio postale che erano state chiuse dal Comune.
13:17Domani scuole aperte a Senigallia

Domani, martedì 24 gennaio – annuncia il Comune – le lezioni scolastiche si svolgeranno regolarmente in tutte le scuole di Senigallia

14:00A14: riapre il casello di Sanigallia

Riaperto anche il casello di Senigallia dell’A14

14:57A Pesaro situazione difficile “ma sotto controllo”"La situazione è critica, ma sotto controllo. Il livello del fiume Foglia è alto, ma fortunatamente gli eventi metereologici molto intensi stanno calando", spiega il sindaco di Pesaro Matteo Ricci al termine dell'incontro al Centro Operativo Provinciale con la Prefetta e le Forze dell'ordine.
15:01Chiuso il casello di Pesaro sull’A14Resta chiuso al traffico lo svincolo di Pesaro-Urbino, in entrata per chi è diretto verso Ancona e in uscita per chi proviene da Ancona
15:02Danni per le mareggiateDanni ingenti alle concessioni balneari lungo il litorale pesarese a causa delle mareggiate: la furia del mare, con onde altre più di 3 metri, ha danneggiato molte strutture degli

esercenti.

15:05La neve ricopre le casette Sae dei terremotatiLe casette Sae dei terremotati del Maceratese sommerse dalla neve, dove vivono, dopo oltre sei anni dal sisma, ancora migliaia di persone. A Visso, Ussita, Castelsaltangelo sul Nera, Pieve Torina, Muccia e Camerino, nei viali delle abitazioni provvisorie ci sono anche 80 centimetri di neve.
15:35Slavina nel Maceratese

Una slavina si è abbattuta
stamattina lungo la Provinciale 120 “Sarnano-Sassotetto-Bolognola” (Macerata), in località Passo del Lupo e per questo la strada è chiusa al traffico.

16:28Paura per la situazione del fiume MusonePaura per la situazione del fiume Musone ingrossato, in provincia di Ancona. La Provincia ha deciso di far chiudere al traffico diversi ponti. E’ sorvegliato costantemente, visto l’innalzamento del livello dell’acqua.
19:55Il punto di Acquaroli

“Bisogna essere attenti a quello che dice la Protezione civile, a quello che dicono i sindaci e le amministrazioni che sul territorio stanno monitorando tutta
la situazione”. così il presidente della Regione Marche, Francesco

Acquaroli, sull'ondata di
maltempo che ha colpito le Marche 

19:57Nuova allerta meteo per martedì 24 gennaioSulle Marche fino alle 14 è 'gravata’ l'allerta meteo con avviso di criticità arancione per rischio idraulico e idrogeologico su pesarese e anconetano (aree 2 e 4), estesa anche dalle 14 di oggi alle 24 di domani (24 gennaio) con avviso di criticità gialla su tutta la regione per rischio idraulico e idrogeologico.
20:00Raccolti a rischioIl crollo delle temperature e la pioggia incessante stanno mettendo a rischio i raccolti nelle campagne marchigiane. Lo segnala Coldiretti Marche.

La neve

Nell'hinterland di Pesaro Urbino e di Ascoli Piceno, in particolare ad Arquata del Tronto, si segnalano anche abbondanti nevicate con significativi accumuli di coltre bianca. Situazione in costante evoluzione anche per i corsi d'acqua, in particolare, nel Pesarese, a Fermignano.