Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
16 mag 2022

Mirandola, martedì i funerali del dottor Fausto Boselli

Stroncato a 68 anni nella sua abitazione. Noto ginecologo, era docente a Unimore

16 mag 2022
Il dottor Fausto Boselli
Il dottor Fausto Boselli
Il dottor Fausto Boselli
Il dottor Fausto Boselli

Mirandola (Modena), 16 maggio 2022- Si svolgeranno martedì mattina alle 10, in Duomo a Mirandola, i funerali del dottor Fausto Boselli, 68 anni, stimato ginecologo del Policlinico, originario di Mirandola, rinvenuto martedì ormai privo di vita nella sua abitazione, a Formigine.

A stroncare lo stimato professionista che, come dichiarato dal direttore generale Aou Claudio Vagnini, "ha dedicato tutta la sua vita professionale interamente alla ginecologia modenese", potrebbe essere stato un aneurisma.

"Non sto bene, sono stanchissimo, fatico a stare in piedi e in più ho nausea" aveva riferito a una collega e amica di famiglia da lunga data, la ginecologa Marina Mantovani che martedì, preoccupata dalla mancata risposta al cellulare, si era diretta nella sua abitazione, dove nel frattempo si erano riversati già alcuni familiari, e gli operatori del 118. Per il medico, purtroppo, non c’era più nulla da fare.

Il dottor Boselli era conosciuto anche a livello nazionale per la sua capacità professionale, oltre che per essere stato relatore e organizzatore assieme alla moglie Giancarla Bacchi, morta nel 2018, di numerosi congressi scientifici.

La sua morte ha generato viva commozione e sconforto nell’ambiente medico scientifico. Boselli, che nel ’92 era diventato dirigente medico di I livello e dal 2010 responsabile dell’area Ginecologia Oncologica Preventiva con lo specifico obiettivo di coordinare l’attività ambulatoriale medica e chirurgica per la prevenzione e il trattamento delle neoplasie genitali femminili, da anni svolgeva il ruolo di docente a Unimore.

Nonostante la carriera lavorativa l’avesse portato a vivere a Modena e successivamente a Formigine, aveva sempre mantenuto uno stretto legame con familiari e amici della Bassa modenese, e dalla scomparsa dell’amata moglie ogni domenica era solito recarsi al cimitero. Il feretro si trova alla Domus di viale Gramsci, da dove partirà martedì mattina alle 9.45 per il Duomo. Seguirà la cremazione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?