Quotidiano Nazionale logo
29 mar 2022

Dai tessuti alle armi: imparare divertendosi

Il ricco programma prevede dimostrazioni di esperti. Aperture programmate. fino al 19 giugno

Il parco della Terramara riapre al pubblico domenica e le visite proseguiranno fino al 19 giugno nelle giornate festive mentre per le scuole l’accesso è da venerdì primo aprile fino al termine dell’anno scolastico. L’apertura dunque, come sempre, non è quotidiana o feriale anche se il calendario degli appuntamenti è nutrito. Alle visite guidate da uno staff di archeologi si assoceranno in questi mesi dimostrazioni di esperti sui vari aspetti della vita che, nell’età del bronzo, si svolgeva nella terramara. A completare ogni esperienza di visita, i laboratori per bambini e ragazzi, progettati in relazione alle diverse tematiche, renderanno così divertente ed efficace l’apprendimento di antichi saperi e nuove scoperte. Nelle domeniche di aprile (e Pasquetta) previste dimostrazioni riguardo alle pelli, ai tessuti, ai cesti, alla pasta vitrea, ai vasi in ceramica, alle armi, ai gioielli e agli utensili in bronzo che costituivano l’antica società terramaricola. A Pasquetta, il 18 aprile, inoltre è programmato l’evento "Archeologi per un giorno" che mette letteralmente al lavoro tutti i partecipanti alla scoperta delle tecniche di scavo e interpretazione dei materiali. L’ultima giornata, il 19 giugno, il parco celebrerà il solstizio d’estate con un evento musicale organizzato dai due comuni: all’alba un concerto nell’ambito della rassegna "Note di Passaggio" a cura degli Amici della Musica di Modena Mario Pedrazzi. Al tramonto seguirà una suggestiva esperienza sensoriale al buio con ascolto di antichi strumenti musicali. Informazioni e prenotazioni www.parcomontale.it, il biglietto intero costa 7 euro e 5 il ridotto.

s. l.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?