Ora è ufficiale: Massimo Potenza entra alla Biesse con l’incarico di co-amministratore delegato. Nella sostanza lavorerà al fianco di Roberto Selci. Anche se il manager, che è stato anche a capo del gruppo Barilla, sono ormai giorni che cammina all’interno degli stabilimenti di Chiusa di Ginestreto, la società ha annunciato solo ieri il suo ingresso ufficiale. Potenza, che è stato anche un consulente del gruppo Selci, lavorerà con l’obiettivo di guidare la definizione e implementazione del progetto...

Ora è ufficiale: Massimo Potenza entra alla Biesse con l’incarico di co-amministratore delegato. Nella sostanza lavorerà al fianco di Roberto Selci. Anche se il manager, che è stato anche a capo del gruppo Barilla, sono ormai giorni che cammina all’interno degli stabilimenti di Chiusa di Ginestreto, la società ha annunciato solo ieri il suo ingresso ufficiale. Potenza, che è stato anche un consulente del gruppo Selci, lavorerà con l’obiettivo di guidare la definizione e implementazione del progetto per la riorganizzazione e la trasformazione della più grande fabbrica della città.

Potenza assumerà la carica di co-amministratore delegato non appena saranno compiute le necessarie procedure interne e i relativi adempimenti societari. "L’ingresso di Massimo, con la sua competenza ed esperienza, ci permetterà di fare un nuovo passo in avanti, guidati dalla visione comune di vedere concretizzati i principi della ‘one company’ che da tempo ispirano il nostro approccio e di velocizzare il processo di trasformazione aziendale, oggi divenuto strategico per essere sempre più competitivi nelle nostre Industrie di riferimento" ha detto Roberto Selci, amministratore delegato di Biesse group, società specializzata nelle soluzioni tecnologiche per la lavorazione di legno, vetro, pietra, plastica e metallo. Attraverso questo ingresso, il gruppo rafforzerà il processo di trasformazione ed evoluzione già in atto, con l’obiettivo di definire una struttura organizzativa sempre più flessibile e in grado di adattarsi

velocemente a contesti in continuo mutamento. "Lo scenario globale che il mondo si è trovato a fronteggiare negli ultimi mesi ci ha insegnato, al di là dell’emergenza sanitaria, l’importanza di farsi trovare pronti ad ogni cambiamento esterno. Solo con organizzazioni flessibili e resilienti in cui le persone siano messe nella condizione di poter agire con tempestività, saremo in grado di governare adeguatamente la discontinuità, adattandoci ai nuovi scenari in maniera proattiva e vincente", ha commentato Potenza.

Massimo Potenza, nato a Bari nel 1960, si laurea in Economia aziendale ed entra in Barilla nel 1985. Dopo crescenti responsabilità in ambito finanza e controllo, diventa direttore generale della divisione prodotti da forno e successivamente amministratore delegato e membro del board del Gruppo Barilla fino al 2011. Negli anni seguenti ricopre ruoli di board member e senior strategic advisor in primarie società di consulenza per i settori abbigliamento di lusso, cibo, farmaceutica e meccanica.