Furto a casa del giudice, indaga la polizia (Fotoprint d'archivio)
Furto a casa del giudice, indaga la polizia (Fotoprint d'archivio)

Pesaro, 12 settembre 2019 - L’allarme scatta attorno alle 18 di ieri, quando viene avvisata la Polizia per un furto in zona Pantano, non distante dallo stadio Benelli, in un appartamento al secondo piano di un condominio. I ladri sono entrati e hanno forzato l’ingresso principale. Quindi hanno cominciato a rovistare ovunque. In una cassettina, riposta all’interno di una delle stanze dell’appartamento, hanno trovato circa cinquemila euro tra merce e tecnologia sottratta. Vittima del furto è un magistrato, che in quel momento non era il casa.

Il magistrato abita lì assieme alla moglie. Il furto è avvenuto probabilmente nel pomeriggio ed è stato scoperto al ritorno dei proprietari. I ladri hanno agito con estrema velocità. Giunti al portone principale dello stabile probabilmente sono riusciti ad entrare citofonando o aspettando che qualcuno uscisse. Quindi sono saliti al secondo piano con gli arnesi da scasso, grazie ai quali sono riusciti a scardinare la serratura del portone, manomettendola, e ad aprirsi dunque il varco per entrare (dopo aver tentato di forzare le porte di altri appartamenti). Nessuno ha sentito nulla nel palazzo, abitato da altre famiglie. Si tratta dunque di professionisti bene attrezzati e abituati al furto con scasso. I quali una volta dentro hanno cercato denaro e preziosi, riuscendo a trovare e sottrarre valori per circa cinquemila euro. Indaga la Polizia.