Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 giu 2022

Maturità al via per 3.093 studenti "Ma l’esame peserà meno sul voto"

Previste diverse novità, tra cui il maggior valore al curriculum dei ragazzi per la valutazione finale. Torna il secondo scritto e non sarà ‘ministeriale’ ma prodotto dalle scuole. Domani si parte con la prima prova

21 giu 2022

Vocabolario di italiano sotto il braccio, mascherina anti contagio da Covid in tasca o, addirittura, a casa. Domani, di primissima mattina, saranno 3.093 i maturandi nella nostra provincia, pronti ad affrontare l’esame di Stato. "Dopo due anni di pandemia – osserva il preside del liceo Mamiani, Roberto Lisotti, presidente di commissione al Polo Tre di Fano – la maturità 2022 si candida a segnare il ritorno alla quasi normalità". Infatti, sintetizzando al massimo, torna la seconda prova scritta, mentre il maturando, di regola, sosterrà il colloquio senza mascherina. La circolare del Miur del 16 giugno infatti fuga tutti i dubbi sull’utilizzo consentito dei dispositivi di protezione alle vie respiratorie. "E’ raccomandabile in alcune circostanze quali, ad esempio, l’impossibilità di garantire il distanziamento interpersonale di almeno un metro – conferma Donatella Giuliani, preside dell’Istituto Agrario Cecchi di Pesaro, presidente di commissione a Piobbico –. Ma con gli altri commissari d’esame, a Piobbico, siamo d’accordo nell’indossare noi la mascherina e chiedere al candidato di tenerla nei momenti in cui sarà in transito. La potrà togliere una volta seduto al banco". Insomma nulla di limitante, ma dove sarà necessario – è l’orientamento dei due presidenti di commissione - le raccomandazioni saranno applicate: c’è il distanziamento tra i banchi da garantire; l’igienizzazione delle mani, la sanificazione degli ambienti, così come differenziare gli ingressi tra entrata e uscita". Al Mamiani, la scuola più grande delle Marche, la quasi totalità è stata ammessa all’esame di Stato. "Su 450 studenti si contano sulle dita di una mano i non ammessi" osserva Lisotti che sottolinea la novità nella novità della maturità 2022. "Oltre a riavere la seconda prova scritta è una novità della maturità 2022 che la traccia non sarà più ministeriale, ma sarà prodotta dalla scuola – spiega Lisotti –. Ogni indirizzo, avendo una prova specifica con i ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?