Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
9 giu 2022

Via Cialdini, la ciclabile non si fa più al centro E in via De Gasperi spariscono nove parcheggi

Va in archivio il progetto di cui si è parlato per mesi. L’assessore Belloni: "L’idea era bella ma purtroppo anche scomoda". La pista sarà dunque realizzata in modo più classico sui due lati della strada, come succede in viale della Repubblica

9 giu 2022
elisabetta rossi
Cronaca

di Elisabetta Rossi

Niente più ciclabile in mezzo alla strada. Su via Cialdini, il Comune scarta la prima ipotesi e mette in campo un secondo progetto. La pista azzurra sarà quindi realizzata sui due lati della via per proseguire poi sulle vie Decio Raggi e De Gasperi. Su quest’ultima, si prevede il sacrificio di 9 parcheggi. Ma a illustrare il nuovo tratto di ciclabile nei dettagli è l’assessore alla Viabilità, Enzo Belloni. "La prima idea era bella ma scomoda – premette Belloni – Era pensata in collegamento con l’opera di Vangi che abbiamo appena installato. Doveva essere la prosecuzione di via San Francesco e da lì avrebbe tagliato in due via Cialdini. Era un concetto nuovo per la città rispetto al resto della ciclabile. Il primo tratto al centro di una via. Un’idea suggestiva. Poi però ci siamo messi nei panni dei cittadini che non attraversano la strada, facendo 50 metri in più, per arrivare alla pista centrale. Così abbiamo optato per l’atro progetto". Quello che trasformerebbe di fatto via Cialdini in una fotocopia di viale della Repubblica. "Esatto. Con le ciclabili ai lati della via – continua Belloni – Lo spartitraffico al centro sparirà. Ma non sarà toccato nessun parcheggio". Cosa che invece succederà su via De Gasperi. "Qui – spiega l’assessore – si perderanno 9 posti auto. Secondo il nuovo progetto, la ciclabile devierà a metà via, svolterà a destra e poi si ricollegherà al sottopasso di Loreto. Sulla parallela via Decio Raggi invece sarà realizzata la pista con senso di marcia da Loreto direzione centro".

Oltre alla nuova asfaltatura, il restyling si completa "con una nuova illuminazione". Costo dell’opera? "Sui 400mila euro – riprende l’assessore – qualcosina in più rispetto al primo progetto che si aggirava sui 380mila euro". E sui tempi, spina nel fianco di ogni amministratore, Belloni ci prova a dare una data. "Dovremmo portare a casa il lavoro nel 2023. Ovviamente si tratta di lavori da fare in primavera. L’asfaltatura non si può fare in inverno. Quindi contiamo di realizzare il progetto entro il prossimo anno". Salvo disguidi. O anche proteste. Via Cialdini non cancellerà nessuno stallo, ma via De Gasperi ne perderà 9. In città, in quel tratto in particolare, la fame di parcheggi è sempre alta. Far digerire a cittadini e residenti la nuova ipotesi potrebbe non essere semplice.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?