Marika Menguzzi, pesarese di 22 anni, sarà protagonista di un musical
Marika Menguzzi, pesarese di 22 anni, sarà protagonista di un musical

Pesaro, 22 marzo 2019 - "La musica è sempre stata la mia passione: essere in finale sul palco di Italian’s Got Talent, è già una grande vittoria". Difficile contenere l’emozione per Marika Mengucci, 22 anni, pesarese, ex studentessa del liceo linguistico Mamiani. Questa sera, grazie alla ‘Gypsy Musical Academy’ di Torino (la scuola di musical in cui studia, ndr) sarà lei una delle protagoniste del programma targato Sky.

Mengucci, in cosa si esibirà? 
«In una coreografia interamente ballata e cantata, insieme a tutti gli altri allievi della scuola. Porteremo sul palco ‘This is me’, dal musical ‘The Greatest Showman’. Siamo un gruppo di 74 artisti, tra cantanti, ballerini e attori».

E lei cosa farà? 
«Io faccio parte del coro, ma anche del gruppo di ballo. Ci esibiremo in un brano pop e la sfida sarà renderlo un musical».

Emozionata? 
«Tantissimo. Nessuno di noi immaginava di arrivare in finale. Sapere di essere in diretta, davanti a tutta Italia, a 22 anni, la considero una grande vittoria».

In finale anche un ragazzo di 15 anni di Russi

Come siete arrivati in finale? 
«Grazie al giudice Claudio Bisio, che ha scelto di portare noi come gruppo (ogni giudice ne può portare uno con i Golden Buzzer, ndr). Saremo insieme ad altri 15 finalisti: non sarà facile, ma ci crediamo».

La sua passione per la musica da dove è nata? 
«A casa mia è sempre stata nell’aria, mio papà era un musicista. Da quando è venuto a mancare, il richiamo verso l’arte è stato ancora più forte».

Quindi ha inseguito un sogno… 
«Sì. Partecipare ai musical mi è sempre piaciuto, in passato lo feci anche con il Liceo Marconi. E in Australia, prima di approdare all’Accademia di Torino, feci un corso di danza a scuola».

Un consiglio per chi stasera vi guarderà da casa? 
«Collegatevi su Sky Uno o Tv8 alle 21,15 e votateci, perché ci serve il sostegno di tutti. Poi fateci sapere se vi è piaciuta l’esibizione».

Pesaro non le manca? 
«Un po’, ma ogni tanto torno. Mi manca il mare, soprattutto. Ma anche la mia mamma: lei ha sempre creduto in me e non mi ha mai abbandonato».