Quotidiano Nazionale logo
24 apr 2022

Apav è salva ma saluta con una sconfitta

Non saluta nel migliore dei modi il pubblico di casa la Bcc Fano Apav Calcinelli-Lucrezia che, al palas Cercolani di Lucrezia, esce sconfitta per 0-3 con i parziali di 22-25; 22-25; 17-25 con la formazione di Bologna. Prima frazione di gioco combattuta con le due squadre che se la giocano palla su palla per gran parte del set con la squadra ospite che tenta l’allungo decisivo sul finale e ci riesce (22-25). Il secondo set parte sempre in maniera equilibrata fino al 20-20, ma nei momenti decisi la spuntano le ospiti. Parte invece forte nel terzo la formazione della Bcc Fano Apav che si porta in vantaggio di quattro lunghezze sul 7-3 prima del time-out chiamato dall’allenatore della squadra ospite che si riprende e porta la partita in parità 8-8. Sul 12-15 le neroarancio si bloccano sopraffatte dal gioco delle ospiti. Il set termina 17-25 e la partita che finisce 0-3. Peccato. "Sono molto dispiaciuta – commenta coach Elisa Cella, ex giocatrice di serie A – perchè giocando l’ultima partita in casa volevo un risultato diverso. Loro dovevano salvarsi quindi erano molto agguerrite, anche se i primi due set sono stati giocati praticamente alla pari. Poi i particolari fanno la differenza così come gli errori nei momenti chiave. Adesso ci concentriamo sull’ultima partita del campionato per cercare di chiudere questa stagione nel migliore dei modi". L’Apav del presidente Cenerilli è comunque salva, al di là del risultato dell’incontro del prossimo turno che si giocherà a Modena sabato 30 aprile alle ore 18.

b.t.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?